Dopo l’eruzione vulcanica in Giappone paura nelle Filippine per il vulcano Mayon




Vulcano Mayon nelle Filippine: per eruzione evacuate 56 mila persone.

Dopo l’eruzione vulcanica in Giappone che ha generato valanghe e morti è allerta nelle Filippine. Rischio eruzione violenta nelle Filippine per aumento del flusso di lava e fumo del Vulcano Mayon. 56 mila persone fuggite dai villaggi per il minaccioso vulcano Mayon.  

Secondo le autorità si verificherà una violenta eruzione ‘esplosiva’ entro in un breve lasso di tempi .Hanno innalzato a 4 su un massimo di 5 il livello di allerta. Si parla di qualche ora o al massimo un giorno prima dell’eruzione esplosiva.

INFO VULCANO – Il Mayon è uno stratovulcano attivo, alto 2 421 m s.l.m, situato nella Provincia di Albay, nella Regione di Bicol, sull’isola di Luzon, nelle Filippine e noto come “il cono perfetto” per via della forma conica regolare.  Il Mayon è il più attivo dei vulcani attivi nelle Filippine, dopo aver eruttato circa 50 volte negli ultimi 400 anni.  L’eruzione più lunga della storia di questo vulcano risale al 23 giugno 1897. L’eruzione trasformò la pioggia in fuoco e durò per sette giorni. La lava, ancora una volta, minacciava la popolazione. Circa undici Km a est, il villaggio di Bacacay fu sepolto da 15 metri di lava. In Libon, 100 persone morirono incendiate dal vapore. Altri villaggi come San Roque, Misericordia e Santo Niño diventarono deserti. La cenere si alzò in aria per 160 km. Morirono più di 400 persone.

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook