Apocalisse: video, luci sono apparse nel cielo durante la scossa in Messico, Uragano Irma, Eruzione solare




Dopo gli ultimi avvenimenti si grida all’apocalisse: eruzione solare con problemi nelle comunicazioni, fortissimo terremoto in Messico con tsunami, tre uragani nel Centro America, il più forte mai registrato. E l’insolito fenomeno delle luci nel cielo durante il terremoto.

I catastrofici avvenimenti delle ultime settimane hanno iniziato a far nascere nelle persone la paura di un imminente apocalisse. Il fatto che il 21 agosto 2017 sia stata denominata come la data dell’inizio dell’apocalisse alimenta ulteriormente questa paura. 

In questi mesi del 2017 sono stati molti gli eventi catastrofici che stanno facendo paura. Gli attentati che si sono intensificati negli ultimi tempi non rendono certo serena la vita nell’uomo. Gli incendi hanno devastato non solo l’Italia ma anche il Portogallo e la California. Tra incendi, alluvioni e terremoti molti pensano che le profezie apocalittiche siano in corso.

In più cosa è successo dopo il 21 agosto 2017? Gli apocalittici dicono che siamo nella fine del Mondo. Ma è davvero così?

Uragano IRMA nel Centro America che rade al suolo gran parte dei Caraibi. L’uragano più forte mai registrato grande come la Francia. Il più devastante mai registrato. Le vittime sono in aumento (16 quelle verificate).

Prima è stato succeduto dal temuto uragano Harvey che ha devastato il Texas. Intanto si stanno intensificando due uragani di categoria 1: Josè e Katia. Josè dovrebbe colpire nuovamente i Caraibi.

Terremoto in Messico catastrofico con luci telluriche. 

Poi il forte terremoto in Messico il più forte degli ultimi 30 anni. Quello del 1985 provoco migliaia di vittime. Ci sono zone lungo la costa completamente devastate e interi villaggi isolati. Inoltre durante la scossa si è verificato il fenomeno delle luci in cielo. Per molti un segnale divino della fine del mondo. Ma per la scienza si tratta di luci telluriche (note anche con la sigla EQL, dall’inglese earthquake lights) simile in apparenza ad una aurora boreale, caratterizzato da una luminosità che appare in cielo sopra o in vicinanza di aree con stress tettonico, attività sismica o eruzioni vulcaniche.

Eruzione Solare. 

Il sole ha due eruzioni: una è la più potente degli ultimi 10 anni. Eruzioni che oggi creeranno probabili problemi sulle comunicazioni ma non sono, secondo gli esperti, dannose per l’uomo grazie alla magnetosfera. Un campo magnetico che protegge la Terra dalle radiazioni e dai venti solari.

Ma bastano questi avvenimenti legati all’evoluzione della Terra per parlare di apocalisse? Oppure sarà da valutare come un insieme di eventi caratterizzati dal cambiamento climatico, movimenti tellurici legati al naturale movimento della teoria della tettonica a zolle. Di certo gridare all’apocalisse non è la soluzione per sopravvivere in un mondo sempre più difficile.

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook