L’apocalisse nei dipinti del Monastero di Rila vicino a Sofia in Bulgaria




Quei dipinti sull’Apocalisse nel Monastero di Rila celano avvenimenti reali?

Sul monte Rila a 1.147 metri sopra il livello del mare, circondato dai piccoli fiumi Rila e Drušljavica, sorge il maestoso e misterioso Monastero di Rila. E’ stato dichiarato patrimonio dell’Unisco ed è una delle mete più frequentate dai turisti che si recano a Sofia nonostante disti ben 120 km dalla capitale della Bulgaria. All’interno del Monastero di Rila sorge una chiesa i cui dipinti colorati all’interno del porticato sono tra le immagini più fotografate del Monastero.

Gli affreschi del Monastero di Rila.

A destra dell’ingresso delle chiesa vicino alla fontana battesimale ci sono immagini dell’Inferno con i peccati dell’uomo. Sopra l’ingresso della chiesa è dipinta l’apocalisse. Mentre a sinistra ci sono affreschi che raffigurano la creazione dell’uomo con Adamo ed Eva ed il peccato originale.

Molti si soffermano ad ammirali per i loro colori vivi magari in pochi cercano di interpretarli e li associano all’apocalisse raccontanta nel Nuovo Testamento.

L’ingresso al Monastero vi darà un senso di meraviglia e pace per un attimo penserete: “questo è il paradiso”. Ma quegli affreschi ammirati con attenzione vi riveleranno come alcune profezie della Bibbia possono essere lette come avvertimenti.

Un’immagine mostra un uomo con abiti “arabi” che porta con se uno scheletro a cavallo che rappresenta la morte. L’uomo ha tra le mani una bilancia una sorta di rappresentazione del peso delle proprie azioni che nel giorno del giudizio peseranno sulla vostra sorte.

In un’altra degli angeli riversano acqua sulle città allagandole. Quindi l’apocalisse inizia anche con alluvioni.

Poi ci sono immagini di fiamme nelle città incendiate. Ed infine c’è una guerra tra uomini sulla terra.

Questo articolo è stato scritto da Elisa BI. , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook