Missione spaziale Cassini-Huygens: l’ultimo viaggio per Saturno




Un viaggio a senso solo per la sonda Cassini della missione spaziale Cassini-Huygens.

Era il 1997 quando partiva la missione spaziale Cassini-Huygens. Un viaggio verso Saturno per studiare il pianeta e le sue lune. Molti traguardi e foto uniche che la Nasa ha condiviso in questi 20 anni.  Un pianeta misterioso ma anche affascinate con i suoi anelli. La sua luna più importante è Titano. 

Saturno è l’unico pianeta del sistema solare con una densità media inferiore a quella dell’acqua.

Nel 2005 la sonda Cassini rivelò fulmini nell’atmosfera di Saturno, circa 1.000 volte più potenti dei fulmini terrestri. Nel 2006 la NASA comunicò che la Cassini aveva trovato la prova di acqua liquida su Encelado. Acqua che fuoriesce da sotto la superficie ghiacciata tramite geyser.

Le immagini della Cassini mostrarono getti di particelle ghiacciate che dalla regione polare sud della luna finivano in orbita attorno a Saturno.

Sei anni dopo gli scienziati della NASA affermarono che Encelado potrebbe essere il luogo più abitabile del sistema solare per la vita per come è conosciuta dall’uomo.

20 anni di scoperte importanti grazie alla sonda Cassini che farà il suo ultimo viaggio verso la superficie di Saturno schiantandosi al suolo. Il 15 settembre 2017 si concluderà la Missione spaziale Cassini-Huygens.

Questo articolo è stato scritto da Maurizio Coletta , autore NotizieWebLive

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SULLO SPAZIO SONO ANCHE SU FACEBOOK!



Commenta su Facebook