DayDreamer/Erkenci Kus le ricette della serie turca dai Dolma amati da Can alle Polpette di Sanem (Kofte)




Le Ricette di Erkenci Kus – DayDremer: scopriamo gli ingredienti.

Una serie tv si può guardare da tante angolazioni: va bene la trama avvincente, la bellezza ed il talento degli attori ma può anche essere una scoperta culturale e gastronomica.

Ed Erkenci Kus (DayDreamer) meglio di altre serie ci sta facendo scoprire la cultura turca in particolare la gastronomia grazie a Mevkibe, la madre di Sanem, e alla passione per il cibo del bel Can Divit

Iniziamo a parlare degli involtini di cavolo conosciuti come “dolma” spesso fatti anche con foglie di vite. Un piatto che Can Divit adora che la mamma di Sanem prepara spesso accompagnato da una salsa acida alla yougurt. Piatto che vedremo spesso nella serie tv nei momenti importanti che riguardano proprio Can…. non ci crederete ma sarà cucinato alla perfezione anche da Sanem…

La ricetta dei Dolma. 

  • 20 foglie di vite/ o cavolo
  • 1 cipolla
  • 120 g di carne macinata
  • 120 g di riso tipo Vialone Nano
  • erbe aromatiche (menta, aneto, prezzemolo)
  • 2 cucchiai d’olio extra vergine di oliva
  • 1 limone (il succo)
  • sale e pepe q.b.

Lavate accuratamente le foglie di vite o quelle di cavolo poi sbollentarle per 5 minuti in acqua bollente. Lasciate raffreddare distese su un piatto.

Ripieno dei dolma: tostate il riso in una pentola antiaderente a parte in un’alta padella soffriggete l’olio e la cipolla tritata finemente. Poi aggiungete il riso tostato ed un mestolo d’acqua bollente. A parte rosolate con cura la carne che deve essere ben cotta ma morbida. A questo punto aggiungete il riso che avete cotto in parte con il soffritto di cipolla. Una volta che il riso sia cotto e l’acqua evaporata aspettate 10 minuti. Poi iniziate a riempire le foglie in precedenza sbollentate. Chiudete prima con cura i bordi e poi arrotolate.

Mette gli involtini /dolma in una pentola in modo ordinato e poi versatevi sopra il succo di limone ed acqua fredda fino a ricoprirli completamente. Devono quindi cuocere circa un’ora. L’acqua deve assorbirsi completamente. Vanno serviti freddi accompagnati da un salsa allo yogurt, cetrioli e limone.

Ricetta della polpette crude turche – Cig Kofte

Oggi per lo più si preparano vegetariane mentre la versione con la carne prevede quella di vitello o agnello. La carne un tempo veniva pestata con cura oggi abbiamo il mixer ed è tutto più semplice. Infatti è importante che la carne sia completamente liscia una pasta senza alcun grumo.

Ingredienti: 250 gr di bulghur (“grano spezzato”, è un alimento costituito da grano duro integrale germogliato, che subisce un particolare processo di lavorazione). Se le volete fare di carne invece del bulghur dovete usare la carne di vitello o di agnello. Ma la ricetta di Sanem e Can dovrebbe essere vegetariana. Oppure potete fare 150 gr di bulghur e 100 gr di carne.

2 pomodori, 1 cipolla, 1 spicchio d’aglio, 150gr di concentrato di pomodoro, succo di limone, un cucchiaio di peperoncino, cumino e pepe macinato nero. Prezzemolo tritato, foglie di menta e olio di oliva.

Come si lavora il bulghur? Va messo in una ciotola al quale aggiungerete abbondante acqua bollente e poi copritelo e lasciatelo riposare per 15 minuti.

Poi tritate in maniere accurata l’aglio, la cipolla, deve risultare un impasto finissimo. A questo aggiungete lavorando con cura il bulghur (oppure la carne + il bulghur). Tutto deve essere omogeneo senza grumi e l’impasto deve essere liscio. I pomodori meglio che li scottiate in acqua calda e li sbucciate poi li tritate finemente. A questo punto li unite all’impasto continuando al lavorare con cura per almeno 15 minuti. Poi si unisce il succo di limone che deve essere integrato in modo uniforme.

Si aggiungono le spezie, il prezzemolo la menta ed infine l’olio d’oliva. Tutto nuovamente deve essere ben lavorato. Poi si copre con la pellicola e si lascia l’impasto riposare in frigo. Poi dopo un’ora si tornano a lavorare dandogli la classica forma allungata. Si servono con lattuga o accompagnate dalla pita.

Mentre le Kofte fritte nella quale Nihat nasconde l’anello alla moglie che poi ingoia e finisce all’ospedale?

Içli Köfte (conosciuti dai piu’ come Kibbeh)

  • 500 gr di bulghur 
  • 250 gr di carne macinata con 0 grasso finissima
  • 1 uovo
  • 120 gr di semolino
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 1 cucchiaio di concentrato di peperone
  • acqua bollente  qb per bagnare il bulgur
  • sale e pepe.

Per la farcia

  • 500 gr di carne trita mediamente grassa
  • 3 cucchiai  grandi di burro
  • 2 cipolle grosse tagliate  fini e cubettate
  • 100 gr circa di noci spezzettate o pistacchi
  • sale, pepe, paprika dolce, cannella, pimento, cumino in polvere q.b
  • olio per friggere.
Içli Köfte

IL RIPIENO – Tritare molto finemente la cipolla che poi soffriggete nel burro. Poi aggiungere la carne, le spezie e le noci. Non abbondate con le spezie se non le amate molto. Fate a pizzichi o mezzo cucchiaino da caffè. Mescolate con cura e soffriggete bene. L’impasto va lasciato raffreddare. Quindi lasciatole in frigo almeno un paio d’ore. Potete anche già preparare delle palline grandi come una noce e lasciarle ulteriormente raffreddare cosi sarete agevolati quando dovrete inserirle nell’involucro di bulghur.

L’involucro della polpetta deve essere fatto quando la farcia è fredda. Mai quando è tiepida.

Involucro della Kofte. Mette in bulghur in una ciotola e ricoprirtelo d’acqua bollente. Poi coprite con una pellicola e lasciate riposare 30 minuti. Poi impastatelo per almeno 15 minuti in una planetaria.

A questo punto formate delle palline di questo imposto poi con un dito bucateli facendo spazio per la farcia che deve restare all’interno (sotto il video che spiega come si compongono). A questo punto friggetele in olio bollente di oliva. Si possono mangiare sia fredde che calde ma servite rigorosamente con verdura di stagione.

Börek alle Melanzane: Patlıcan Börek.

Il piatto che cucina Mevkibe per Can per ringraziarlo per il sostegno durante la campagna elettorale grazie alla quale oggi è il sindaco del suo quartiere.

INGREDIENTI

  • 300 gr di pasta fillo.
  • 2 melanzane (se volete aggiungere anche una zucchina)
  • 3 spicchi d’aglio ed una cipolla
  • 3 pomodori tagliati a cubetti

  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • Pepe e sale se vi piace io consiglio anche mezzo cucchiaio da caffé di paprika e un pizzico di peperoncino a vostro gusto.
  • 1 uovo
  • 5 cucchiai di ricotta vaccina o di pecora.

Se non amate la buccia della melanzana meglio che la sbucciate e poi la tagliate a cubetti. A questo punto aggiungete alle melanzane l’aglio e la cipolla tritati finemente e i pomodori tagliati a cubetti. Salate ed aggiungete il pepe la paprika ed il peperoncino se volete dargli un tocco piccante.

Rosolate il tutto, con un filo d’olio, in padella fino a quando la melanzana non sarà morbida ed asciutta. Aggiungete la ricotta.

A questo punto crete come dei serpenti composti da ripieno di melanzane avvolte nella pasta filo e disponeteli formando una grande spirale in una teglia tonda imburrata o oleata.

Poi spennellate con l’uovo sbattuto e un filo d’olio. Cuocere in forno a 180 gradi per 35 minuti. (ricetta originale di La cascata dei sapori).

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook