L’Intervista Elena Santarelli: la malattia del figlio Giacomo




Anteprima Elena Santarelli a L’Intervista. Racconta la malattia del figlio Giacomo.

Ospite nella puntata di giovedì 19 marzo alle ore 23.20 de L’Intervista di Maurizio Costanzo la showgirl Elena Santarelli che parla della sua vita privata. Una consapevolezza ed un dolore immenso ma la forza di credere che sarebbe tornata a sorridere abbracciando suo figlio.

STRALCI MAURIZIO COSTANZO/ELENA SANTARELLI

Sulla malattia del figlio Giacomo

Santarelli:È qualcosa che avrai sempre dentro, è impossibile da dimenticare. Ma non è solo il dolore di mio figlio, è tutto il dolore che ho visto di tante altre famiglie, questo mi piacerebbe raccontare […] è devastante sotto tanti punti di vista…non so quante persone frequentano le camere mortuarie degli ospedali di pediatria, per me questa è stata l’esperienza che mi ha proprio congelato…”

Costanzo: “Io penso che vedere morire un figlio sia l’esperienza peggiore che può capitare ad un uomo o una donna…[…] però è bello vedere Giacomo che sta bene.”

Santarelli: “Assolutamente sì, sono contenta… però si immagini nel frequentare le persone che sono rimaste mie amiche che non hanno più la gioia di sentire il profumo dei figli…”

Costanzo: “Si sente una privilegiata?”

Santarelli: “Sì mi sento una privilegiata, non in colpa ma mi sento una privilegiata.”

Costanzo: “Si ricorda la prima parola che Giacomo ha detto quando ha aperto gli occhi?”

Santarelli: “Purtroppo sì…ha detto “portatemi via” ma non potevo portarlo via dalla terapia intensiva…mi sono sentita impotente e ho dovuto lasciarlo lì…”

Costanzo: “È vero che lui (Giacomo Ndr) è stato vittima di bullismo? Le va di parlarne?”

Santarelli: “Sì…è giusto parlarne così i genitori a casa controllano un po’ di più i loro figli e incominciano a parlare di come ci si rapporta con gli altri bambini se hanno problemi…”

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook