COVID19 nel Mondo: Johnson in terapia intensiva e New York fosse comuni a Hart Island




Si aggravano le condizioni del primo ministro inglese Boris Johnson e si parla di 5 mila morti a New York.

Boris Johnson intubato in terapia intensiva si leggeva ieri poi la smentita in mattinata ed oggi la notizie che l’uomo sta molto male ed è stato ricoverato in terapia intensiva. Situazione che sarebbe precipitata nel pomeriggio.

Negli USA si calcolano più di 10 mila morti, 5 mila solo nello stato di New York. E se l’emergenza continuerà si è parlato di trasformare parchi in cimiteri. Ipotesi poi smentita dai media locali che hanno parlato dell’eventualità di spostare i cadaveri nella famosa “fossa comune” di Hart Island.

Infatti, Hart Island, è un isola che si trova est del Bronx, conosciuta come cimitero per chi non può permettersi una tomba a New York. Oggi potrebbe ospitare le molte vittime del COVID19.

Viene anche chiamata il cimitero senza nomi. Infatti la gente sepolta qui viene identificata tramite una lastra bianca o un tubo di plastica. la lastra bianca indica che vi è un corpo di un adulto mentre, purtroppo, il tubo di plastica è una fossa comune di bimbi. Spezza il cuore leggere come vengono sepolti qua i morti ma purtroppo moltissimi non possono permettersi una sepoltura “di lusso”. E viene definita così, per i prezzi di un funerale ed una tomba a New York. Purtroppo l’America è anche questo “non è tutto glamour e grattacieli” ma ci sono anche situazioni di estrema povertà che tutti conoscono e ma in pochi ne parlano.

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook