Londra: arrestato uomo con coltelli Parliament Street, accusato di Terrorisimo




Arrestato un uomo che brandiva due coltelli da cucina tra il palazzo di Westminster ed i principali edifici governativi dell’area di Whitehall, a Londra.

L’uomo arrestato dalla polizia è accusato di aver progettato “un’azione terroristica”. Ma Scotland Yard non ha precisato quale fosse il bersaglio dell’uomo armato di coltelli. Per fortuna nessun ferito. 

Scotland Yard: è stato fermato in base al Terrorism Act, la legge britannica sul terrorismo, poiché sospettato di possesso di armi atte all’offesa e sospettato di aver commesso, preparato o istigato azioni terroristiche. I coltelli recuperati sono stati sottratti a lui. I detective dell’Antiterrorismo stanno continuando le loro indagini. 

L’uomo fermato, la cui identità non è ancora stata rivelata, avrebbe sui 30 anni.

Identikit: Pelle scura, barbetta, cranio rasato, giaccone e pantaloni neri, tra i 25 e i 30 anni.

L’episodio è avvenuto intorno alle 14:30. Le strade sono state chiuse per circa un’ora.  Agenti della scientifica hanno poi esaminato a lungo lo zainetto e i due lunghi coltelli rimasti a terra. Alcuni testimoni parlano di coltelli da pane. Secondo le autorità le intenzioni erano quello di compiere l’ennesimo attacco terroristico come lupo solitario.

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook