Ucraina Kiev “Eurovision song contest 2017”: sicurezza e documentazione ingresso




Sicurezza e documentazione ingresso per Kiev in occasione dell’Eurovision Song Contest 2017.

In occasione della manifestazione “Eurovision song contest” che si terrà a Kiev dal 9 al 13 maggio 2017,  si raccomanda ai connazionali di esercitare la dovuta cautela e vigilanza nei luoghi di particolare affollamento e di attenersi alle indicazioni delle autorità locali. Scrive la Farnesina. 

Documentazione necessaria in caso di ingresso in Ucraina.

Passaporto: necessario e con validità residua di almeno tre mesi al momento della partenza. Per le eventuali modifiche relative a tale norma, si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.
Viaggi all’estero dei minori: si prega di consultare l’Approfondimento “Prima di partire/ documenti per viaggi all’estero di minori” sulla home page di questo sito.
Visto di ingresso: non necessario per soggiorni fino a 90 giorni ogni 180 giorni. Per soggiorni di durata superiore bisogna rivolgersi direttamente agli uffici diplomatico/consolari dell’Ucraina in Italia.

Formalità valutarie e doganali.

Le somme in denaro aventi controvalore fino a 10.000 Euro non necessitano di dichiarazione in dogana in entrata. Se superiori, occorre presentare una dichiarazione bancaria con indicazione di nome, cognome e dati del passaporto.
L’utilizzo della carte di credito e’ ormai diffuso; si registrano, tuttavia, numerosi casi di frode o clonazione. Sono presenti in gran numero gli sportelli di cambio valute ed i Bancomat.

Limitazione di esportazione: è proibita l’esportazione dal Paese di oggetti d’arte o di antiquariato precedenti al 1945

Viaggiatori con Animali (cani e gatti).

Per introdurre cani e gatti in Ucraina e’ necessario che siano stati previamente sottoposti a vaccinazione antirabbica, almeno un mese prima dell’arrivo. Essi devono inoltre essere accompagnati da passaporto internazionale.
Per i conigli è richiesto un certificato di vaccinazione, eseguita almeno 30 giorni prima, oppure da una certificazione che il richiamo annuale è stato effettuato.
Per informazioni piu’ specifiche, si prega di rivolgersi agli Uffici Diplomatico/Consolari dell’Ucraina in Italia.

SICUREZZA IN UCRAINA SITUAZIONE:

La situazione complessiva in Ucraina, in particolare nelle regioni sud-orientali del Paese, rimane instabile, fluida ed imprevedibile.  Si continua infatti a registrare un clima di tensione in tutto il Paese, in particolare nei principali centri abitati, con la possibilità che si verifichino incidenti.

Si raccomanda di limitare al massimo i viaggi nelle zone prossime alla frontiera con la Moldova, nella regione di Kherson confinante con la Crimea e in quelle regioni e città dell’est e del sud del Paese vicine alle aree interessate dagli scontri militari in corso, prestando la massima attenzione, tenendo un comportamento improntato a cautela e seguendo in ogni circostanza le indicazioni delle Autorità locali.

Le autorità ucraine hanno rafforzato le misure di sicurezza ed innalzato il livello di allerta a Kiev e nelle principali città del Paese.
Per quanto riguarda Kiev, si raccomanda di osservare una ragionevole prudenza negli spostamenti, specie in occasione di manifestazioni ed assembramenti, e di informarsi costantemente sull’evolvere della situazione attraverso i media locali.

ZONE DA EVITARE. Si consiglia di non effettuare viaggi a qualsiasi titolo anche nelle regioni di Donetsk e Lugansk.
Il quadro nelle Regioni Orientali (Donetsk e Lugansk) resta particolarmente teso ed instabile. Con continue violazioni del regime di cessate-il-fuoco stabilito dagli accordi raggiunti a Minsk da ultimo il 12 febbraio 2015.

Scontri e colpi di artiglieria vengono segnalati quotidianamente in diversi centri abitati dell’area, con vittime anche tra i civili.

Questo articolo è stato scritto da Elisa BI. , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook