Pasqua e Pasquetta negozi chiusi a Lucca e Provincia: i sindaci che hanno aderito




Nel Lazio l’ordinanza è ufficiale: tutto chiuso a Pasqua e Pasquetta, in Lombardia si sta ancora discutendo mentre a Lucca ed in provincia alcuni sindaci hanno disposto la chiusura di supermercati e negozi alimentari. Inoltre hanno rinforzato i controllo con una richiesta agli organi competenti proprio per le giornate di Pasqua e Pasquetta.

Quindi guardiamo chi ha aderito all’ordinanza di chiusura di supermercati e negozi alimentari nella giornata di Pasqua e Pasquetta:

Il sindaco di Capannori e presidente della Provincia Luca Menesini, il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini, il sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro, il sindaco di Porcari, Leonardo Fornaciari, il sindaco di Camaiore, Alessandro Del Dotto, il sindaco di Altopascio, Sara D’Ambrosio, il sindaco di Gallicano, David Saisi, il sindaco di Pescaglia, Andrea Bonfanti, il sindaco di Seravezza Riccardo Tarabella, il sindaco di Forte dei Marmi Bruno Murzi, il sindaco di Barga Caterina Campani, il sindaco di Castelnuovo Garfagnana Andrea Tagliasacchi, il sindaco di Bagni di Lucca Paolo Michelini e il sindaco di Coreglia Antelmineli Valerio Amadei.

Lo ha reso ufficiale sulla sua pagina Facebook il presidente dalla provincia di Lucca, Luca Menesini

Cari cittadini, care cittadine,
ho promosso fra i sindaci della nostra provincia l’idea di chiudere i supermercati il giorno di Pasquetta (a Pasqua già sono chiusi) ed è stata accolta con favore.
Ringrazio quindi i sindaci di Lucca, Viareggio, Porcari, Altopascio, Pescaglia, Castelnuovo Garfagnana, Barga, Camaiore, Gallicano, Seravezza, Forte dei Marmi, Bagni di Lucca e Coreglia Antelminelli…..

 

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook