Rivolta Carceri: Barbara d’Urso “abbraccio i carcerati e parenti” la risposta dei “Sostenitori della Polizia” su Facebook




Comprendo quello che sta succedendo è terribile… abbraccio tutti i carcerati e mi metto nei loro panni ed abbraccio anche i loro parenti“. Poi li invita a tranquillizzarsi ed a comprendere la situazione difficile che oltre a loro anche tutta Italia sta vivendo. “Nessuno di noi può abbracciare le persone care in questo momento. Vi prego non creiamo altro caos… vi abbraccio tutti e mi metto nel loro cuore”.

Qui il video del servizio di Pomeriggio 5 con le parole di Barbara d’Urso e la sua inviata in diretta dal carcere di San Vittore.

Ma questo discorso non è piaciuto alla pagina Facebook “Sostenitori Della Polizia di Stato” che si scaglia contro la conduttrice con un post molto eloquente.

Anche perchè dentro le carceri non ci sono solo persone che hanno commesso piccoli reati ci sono anche assassini, mafiosi, violentatori, pedofili ecc. Essere troppo “comprensivi e affettuosi” non è proprio l’ideale. In questo caso sostituire il bastone con la carota… non è stata una bella mossa!

“Signora D’URSO , in questo momento i DETENUTI avevano proprio bisogno dei suoi ABBRACCI e della sua solidarietà, anzi vorrei suggerirle di andarli a fare VISITA .
Vada a farsi un giro a MODENA , tra i corridoi ancora fumanti se riuscirà a districarsi tra le MACERIE di quel che resta di un ISTITUZIONE dello STATO SFREGIATA e VIOLENTATA dai destinatari dei suoi abbracci, una sua larga fetta di SPETTATORI . Se questo non dovesse bastarle, prosegua il suo tour di abbracci a MILANO SAN VITTORE , a PAVIA , a VENEZIA , a FERRARA , a BOLOGNA . Certo, anche a Bologna, dove ESULTERANNO al suo arrivo postando anche qualche VIDEO sui social. Ah, dimenticavo, la stanno aspettando anche a ROMA e a RIETI dove sicuramente non disprezzeranno qualche SELFIE . O a FOGGIA e a FROSINONE dove supereranno ogni OSTACOLO per correrle incontro ad ABBRACCIARLA. Anche a SALERNO, a SANTA MARIA CAPUA VETERE , a TRAPANI attendono impazienti una sua visita: non vorrà mica deluderli.
Ma soprattutto, si faccia un giro a NAPOLI, la sua città, a POGGIOREALE precisamente, dove troverà certamente una buona parte dei suoi concittadini felici del suo arrivo, talmente felice che la aspetteranno sui TETTI e le faranno dei FALÒ per salutare il suo arrivo. All’esterno troverà i loro FAMILIARI pronti a BLOCCARE il traffico per INCITARLA . Infine, dopo questo tour di ABBRACCI CIRCONDARIALI , potrà tornarsene sotto i riflettori della ribalta, felice di aver donato un sorriso ai suoi FANS più sfegatati, ma mi raccomando non nomini mai la POLIZIA PENITENZIARIA, quella è una cosa seria, non si nutre di abbracci o di baci, ma di, DOVERE , SACRIFICIO e soprattutto DIGNITÀ. Gli abbracci no, quelli per noi sono troppo preziosi, li RISERVIAMO ai nostri CARI , che attendono con ansia il nostro ritorno a casa, STANCHI, stremati, ma orgogliosi e fieri di servire lo STATO.
La saluto, ma non mi chieda di abbracciarla.

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook