Sciopero Aerei 16 giugno 2017: voli Alitalia cancellati anche il 17 giugno




Lista dei voli nazionali e internazionali cancellati da Alitalia il 16 ed il 17 giugno 2017 per lo sciopero nazionale. Massima disponibilità di Alitalia. Rimborsi, Penali e cambio volo.

Comunicato Stampa Alitalia. In vista degli scioperi del comparto trasporti previsti per venerdì 16 giugno, Alitalia ha attivato un piano straordinario per limitare i disagi e riproteggere sui primi voli disponibili il maggior numero di passeggeri coinvolti dalle cancellazioni.

La Compagnia è stata infatti costretta a cancellare diversi voli nazionali e internazionali programmati per la giornata di venerdì 16 giugno, oltre ad alcuni collegamenti nella mattina del 17 giugno. Opereranno regolarmente invece i voli in programma nelle fasce di garanzia: dalle 7.00 alle 10.00 e dalle 18.00 alle 21.00.

Sul sito alitalia.com è disponibile la lista completa dei voli cancellati, unitamente alle informazioni dettagliate sulle modalità di riprotezione che prevedono il rimborso del biglietto o la possibilità di cambiare il proprio volo senza alcuna penale fino al 30 giugno.

Per assistere meglio i passeggeri, Alitalia invita tutti i viaggiatori che hanno prenotato per il 16 giugno – e anche per la prima mattinata del 17 giugno – a verificare lo stato del proprio volo, prima di recarsi in aeroporto, chiamando il numero verde 800.65.00.55 (dall’Italia) o il numero +39.06.65649 (dall’estero), oppure contattando l’agenzia di viaggio presso cui hanno acquistato il biglietto.

Alitalia ha previsto un rafforzamento del proprio personale negli aeroporti di Roma Fiumicino e Milano Linate per assicurare la massima assistenza ai passeggeri.

È stato anche incrementato il numero degli addetti al call center. Saranno inoltre impiegati aerei più capienti, sia sulle rotte domestiche che su quelle internazionali, per trasportare un numero maggiore di viaggiatori.

Alitalia si scusa con i passeggeri per gli inevitabili disagi che questo sciopero potrà provocare.

Di seguito le informazioni dettagliate sulle modalità di riprotezione e di rimborso:

REBOOKING POLICY

Sono eleggibili i clienti con biglietto emesso il o prima del 14 giugno 2017.

CAMBIO DATA senza penale solo su volo AZ operating e AZ marketing nella stessa classe di prenotazione o nella prima classe disponibile.
– Il cambio di prenotazione e la riemissione del biglietto dovranno essere effettuati entro il 30 giugno 2017.
– Il viaggio di andata dovrà essere effettuato entro il 30 giugno 2017.
– La durata originale del viaggio sarà garantita.
– Il rebooking è permesso solo nelle stesso compartimento, nella stessa classe di prenotazione o, se non disponibile, nella più bassa disponibile.

REROUTING senza penale solo su volo AZ operating e AZ marketing, nella stessa classe di prenotazione o nella prima classe disponibile, stesso compartimento.

– Il viaggio potrà essere effettuato via punto intermedio, rispettando la stessa origine e destinazione.
– Il cambio di prenotazione dovrà essere effettuato entro il 30 giugno 2017.
– Il viaggio di andata dovrà essere effettuato entro il 30 giugno 2017.
– La durata originale del viaggio sarà garantita.

RIMBORSO totale o parziale del biglietto senza penale, nella forma originale di pagamento.
I passeggeri con biglietto OPEN, senza prenotazione, potranno avere il rimborso dell’intero biglietto o della parte non utilizzata.

CAMBIO DI ORIGINE E/O DESTINAZIONE.

Il valore totale o residuo del biglietto originale potrà essere utilizzato per acquistare nuovi biglietti Alitalia.
La nuova tariffa dovrà essere ricalcolata utilizzando la tariffa applicabile per la nuova origine/destinazione.
Il cambio di prenotazione dovrà essere effettuato entro il 30 giugno 2017 senza penale.

SCHEDULE CHANGE CON RITARDO SUPERIORE ALLE 5 ORE (ritardo in partenza).

Nel caso in cui le modifiche all’orario siano tali da rendere il volo non più utile alle necessità del passeggero, lo stesso potrà rinunciare al volo e richiedere al Vettore il rimborso totale del biglietto senza penale al prezzo al quale è stato acquistato e/o per la parte del viaggio non effettuata, nella forma originale di pagamento.

MODIFICHE ALL’ORARIO (biglietti venduti in USA).

Qualora le modifiche apportate agli orari di partenza programmati siano ritenute tali da vanificare l’interesse del passeggero al viaggio.

Questi avrà la possibilità di richiedere al Vettore re-booking o re-routing (stessa origine e destinazione via punto intermedio), senza penale e senza costi aggiuntivi.

Qualora non fosse possibile prenotare il passeggero su un itinerario alternativo accettabile, questi potrà richiedere il rimborso totale del biglietto, senza penale, al prezzo al quale è stato acquistato e/o per la parte del viaggio non effettuata.

Il rimborso sarà erogato nella originale forma di pagamento.

 

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook