Terremoto Turchia: CAT-INGV allerta tsunami per Grecia e Turchia. Ma non per le coste italiane




Terremoto Mw 7.0 a Nord di Samos e tsunami locale nel mar Egeo del 30 ottobre 2020 – Il CAT-INGV ha diramato allerta tsunami per Grecia e Turchia. Nessuna allerta per le coste italiane.

Comunicato stampa ufficiale INGV – Alle 12:51 italiane del 30 ottobre 2020, è avvenuto un terremoto di magnitudo Mwp 7.0 con epicentro in una zona a Nord dell’isola di Samos, nella parte orientale del mar Egeo.

A causa della magnitudo elevata, dopo 8 minuti dal terremoto, è stata diramata dal CAT-INGV un’allerta tsunami di livello rosso (Watch) per alcune regioni costiere della Grecia e della Turchia. Per altre regioni della Grecia e della Turchia il livello di allerta è arancione (Advisory).

Alle 14:14 ore italiane, il CAT-INGV ha diramato un messaggio di conferma dello tsunami, che è stato osservato al mareografo di Syros (Grecia) .

In zona epicentrale, sono stati rilevati danni significativi e sono stati evidenziati ritiri ed inondazioni importanti (si stima qualche centinaio di metri, con altezza di circa un metro). Dati in aggiornamento.

Per le altre coste del Mediterraneo (Italia inclusa) l CAT-INGV non ha diramato nessuna allerta tsunami, ma solo un messaggio informativo (“information“).

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUI TERREMOTI SONO ANCHE SU FACEBOOK!



Commenta su Facebook