Terremoto in California: sisma nella contea di Riverside




Terremoto in California: ogni scossa fa paura. Tutti temono il “Big One”.

Un terremoto di magnitudo 4.0 ha scosso la contea di Riverside martedì pomeriggio, secondo il Servizio geologico degli Stati Uniti.

Il terremoto è avvenuto quando in California erano le 13:20 (del 10 settembre) mentre in Italia erano 00:20 del 11 settembre. L’epicentro del terremoto è stato localizzato a circa un miglio a est della zona di Wildomar e quattro miglia a nord-ovest di Murrieta.

Inizialmente il magnitudo del terremoto era stato fissato a 3,9 poi è stato aggiornato a 4.0 (poco prima delle 14:30).

Negli ultimi 10 giorni, ci sono stati due terremoti di magnitudo 3.0 o superiore centrati nelle vicinanze.

Si registra una media si registrano ogni anno circa 234 terremoti con magnitudo compreso da 3.0 a 4.0 in California e Nevada, secondo un recente campione di dati triennali.

Tutti temono ogni giorno il Big One. Ma cosa si intende per Big One?

The Big One (“quello grosso”, come viene chiamato negli USA) è il nome giornalisticamente dato ad un possibile futuro terremoto che colpirebbe la California, come conseguenza dell’elevato accumulo di energia nella faglia di Sant’Andrea che attraversa lo Stato americano per circa 1300 km, trovandosi questa tra la placca nordamericana e la placca pacifica scorrenti in senso opposto, risultando tra i più potenti e distruttivi sismi mai verificatisi negli Stati Uniti, con una magnitudo stimata superiore al decimo grado Richter, mettendo in pericolo molte città tra cui San Francisco e Los Angeles.

Il terremoto, per fortuna, non ha causato danni e feriti.

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUI TERREMOTI SONO ANCHE SU FACEBOOK!



Commenta su Facebook