Bressanone: donna uccisa a Milan arrestato il compagno marocchino




Ferite di arma da taglio sul corpo della donna ritrovata senza vita a Milan ( Bressanone). Arrestato il compagno.

Marianna Obrist, 39 anni, è stata ritrovata senza vita, con diverse ferite da arma da taglio, nella vasca da bagno della sua abitazione nella frazione di Millan (Bressanone). 

Arrestato il compagno di origine marocchina con l’accusa di omicidio. A quanto pare il delitto si sarebbe consumato I in una casa dell’Istituto dell’edilizia popolare Ipes sita nella frazione di Bressanone, Milan.

L’uomo fermato dai carabinieri non ha ancora confessato l’omicidio ma gli indizi trovati sulla scena del crimine ne hanno disposto l’arresto immediato. Sarebbe stato proprio il compagno della donna a chiamare i carabinieri affermando che la donna si sarebbe ferita accidentalmente. Ha subito detto che la donna sarebbe morta in un incidente nella loro abitazione. Ma le numerose ferite di amra da taglio sul copro hanno subito contrastato con la versione dell’uomo. Ora in stato di fermo all’interno della caserma.

 

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook