Doc nelle tue Mani la seconda stagione “Io ci sono”…voi?




“Grazie “Doc” ne avevamo bisogno! Ora aspettiamo la seconda stagione”.

La seconda stagione si farà! E la conferma arriva anche da “Doc”, Luca Argentero, con un tweet dopo l’ultima puntata della prima stagione di Doc nelle tue mani.

Grazie a tutti dal profondo del cuore. È stato un viaggio bellissimo che spero riprenderemo presto… “Io ci sono”…voi? @DocNelleTueMani#DocNelleTueMani

Così scrive Luca Argentero su Twitter dopo la fine della prima “agognata” stagione di Doc – Nelle tue mani. Una stagione da record in tutti i sensi! Gli ascolti hanno volato ed è stato evidente dopo la scelta di mandare solo una puntata da 50 minuti scarsi in prima serata su Raiuno! E messa a dura prova dall’emergenza sanitaria Covid ma, con tanto impegno e serietà, le riprese sospese a febbraio sono state completate . Ma direi che ne è valsa la pena aspettare?

Gli spettatori orfani di Doc a pochi minuti dalla chiusura della prima stagione già gridano a gran voce “datevi una mossa volgiamo la seconda stagione!”.

E la seconda stagione si farà! L’annuncio era stato fatto nel corso della conferenza stampa per la messa in onda della seconda parte. Annuncio che includeva anche una bellissima notizia per la serie Doc con Luca Argentero. Infatti Doc- nelle tue mani verrà distribuita a livello internazionale, ma è in fase di sviluppo un rifacimento statunitense. Una sorta di remake prodotto dalla Sony. Molti pensano che anche questo caso verrà scelto Argentero e non un attore americano… perchè cambiare?

DOC – NELLE TUE MANI – Un prodotto internazionale made in Italy. Del quale siamo veramente orgogliosi dopo anni di serie sui dottori americane abbiamo anche noi la nostra… e che serie! Ragazzi c’è tutto in un prodotto che è stato un connubio perfetto di talento: un cast perfetto, una trama avvincente, contenuti attuali e tanta umanità che ci ha dato la speranza in un momento talmente difficile. Viene spontaneo dire “Grazie ne avevamo bisogno!“.

Questo articolo è stato scritto da Elisa BI. , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook