D-Flight: online la nuova piattaforma per la registrazione dei droni




Dopo qualche giorno di indisponibilità, necessario per completare tutti gli aggiornamenti necessari, il portale D-Flight è tornato operativo e porta con sè una serie di aggiornamenti rispetto alla versione precedente che vanno incontro all’applicazione della nuova normativa.

Nello specifico, rispetto alla versione precedente del portale, sono state aggiornate le modalità di utilizzo e fruizione delle zone con restrizioni (disegnate in accordo alla circolare ATM-09) che ora sono visibili solamente previo registrazione (gratuita) al servizio. Viene inoltre introdotta la possibilità di inserire i dati relativi ai droni e procedere con l’attivazione (che viene eseguita attivando un QR-Code da apporre sui propri droni come se fosse una targa identificativa).

Un altra novità è quella che riguarda l’acquisto all’interno del portale: gli utenti registrati potranno acquistare dei crediti (chiamati D-Coin) utilizzando lo store di D-Flight. Gli utenti registrati, una volta acquistati i D-Coin, potranno procedere con l’attivazione della subscription annuale (e del suo successivo rinnovo a scadenza) che li autorizza poi all’attivazione dei QR-Code sui propri droni, il tutto attraverso la web app che è fruibile da qualsiasi dispositivo e che raccoglie tutte le funzionalità principali della piattaforma.

Maggiori informazioni relative agli scenari d’uso, alle normative di riferimento ed alle modalità di accesso ai servizi sono disponibili direttamente all’interno del portale che, da poco, è diventato operativo nella sua nuova versione.

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook