Whatsapp il maggiore vettore di “Fake News” condivisioni incontrollate nasce un’allarta anti-spam




Whatsapp troppe condivisioni di fake news non controllabili ma si cerca un rimedio con un filtro che blocca i contenuti troppo condivisi.

Whatsapp di proprietà di Facebook è il maggiore vettore di notizie false perchè non si può risalire alla fonte ed al contenuto di chi l’ha diffusa per primo. Di conseguenza non si riesce a bloccare una fake news. Per questo si sta pensando ad un filtro che blocchi i contenuti condivisi troppe volte ma questo soluzione potrebbe non essere efficace. 

Tra le notizie false più diffuse: Angela Merkel ha partecipato al matrimonio di una minorenne musulmana. Che il nipote della Boldrini è stato assunto a palazzo Chigi con uno stipendio di ben 8 mila euro al mese. E che una tempesta a spazzato via la città sudafricana di Johannesburg? Tutte Fake News… eppure se diffuse tramite Whatsapp o social diventano una verità per molti che non si pongono il problema di controllare ed iniziano a ri-diffonderla come una verità assoluta. E così nasce una “bufala”. 

La disinformazione è chiave dell’odio perché mira proprio a colpire i meno attenti scatenando in loro la rabbia verso il soggetto che si vuole colpire con la fake news. Molti con la classica frase: “se lo dicono sarà vero” non solo non controllano sui mezzi di informazione cercando un riscontro ma arrivano a rinviare immediatamente la “notizia scottante” come detentori della verità e dello scoop. Invece la loro ignoranza diventa il vettore perfetto per notizie false.

Le Fake News sono uno strumento di controllo di massa?

Se tu fai leggere queste notizie ad una qualsiasi persona questa potrebbe crederci ed indignarsi riversando rabbia sul soggetto vittima della fake news. Questa è la cosa peggiore che scatena la notizia falsa oltre alla completa alterazione della realtà. Cos’ si controlla la popolazione e la si direzione dove si vuole. Ma vogliamo essere davvero così stupidi? Vogliamo farci controllare in questo mondo? Apriamo gli occhi!

E’ uno strumento che è stato usato anche durante le proteste catalane in Spagna, nelle ultime elezioni in Kenya ed in India. Ora sta diventando una realtà italiana soprattutto in vista delle elezioni. 

PERCHE’ NON SI PUO’ CONTROLLARE WHATSAPP? Filtro Anti Spam è la soluzione alla fake news?

Whatsapp è un sistema di comunicazione non monitoratile perchè utilizza un sistema di messaggistica sicuro. E questo controllo non può essere fatto neppure da Whatsapp stessa. Solo il mittente può leggere il messaggio. In mezzo c’è come una scatola nera che non permette di identificare il contenuto del messaggio. Non si può monitorare a fondo e non si può tracciare l’uso e l’abuso.

Per questo pare che Whatapp stia lavorando ad un filtro che avvisi l’utente che il contenuto che gli è arrivato potrebbe essere una fake news perchè condiviso troppe volte. Una sorta di avviso anti-spam. Ma non può scindere le notizie vere da quelle false in quanto non conosce il contenuto di quel messaggio molto condiviso.

Questo articolo è stato scritto da Elisa BI. , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook