Mauritia: continente perduto tra India e Madagascar sprofondato come Atlantide




Mauritia: le prove della reale esistenza. Esisteva circa 80 milioni di anni fa e si trovava nell’Oceano Indiano dove oggi sorgono le famose Isole Mauritius.

Sono stati trovati i resti di questo antico continente che comprendeva anche la zona dove oggi sorgono le Isole Mauritius. La scoperta è stata pubblicata dalla rivista Nature Communications.

Nel 2013 si parlava dell’Atlantide dell’oceano Indiano ma oggi sono arrivate le prove. 

Il continente, pare, si trovasse tra l’est del Madagascar e l’ovest dell’India. E pare che li collegasse tra loro.  Era formato da grandi isole che poggiavano tutte sulla stessa placca di crosta continentale. Pare che sia sprofondato a causa dei movimenti tettonici. E sarebbe precedente alla nascita della catena montuosa dell’Himalaya. Le Mauritius si sarebbero formate in seguito per origine vulcanica.

Ad avvalorare la presenza, di questo continente, la scoperta di zirconi, vecchi di miliardi di anni, riportati in superficie della lava.

Mauritius è un’isola sulla quale non ci sono rocce più antiche di 9 milioni di anni, ma gli zirconi che abbiamo trovato al loro interno hanno un’età che sfiora i 3 miliardi di anni. Si legge su Nature Communications. Inoltre gli zirconi non si formano in rocce vulcaniche ma in graniti. 

Questo articolo è stato scritto da Elisa BI. , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook