Nasa: SOFIA scopre l’acqua sulla Luna nel cratere Clavius




Acqua più accessibile del previsto sulla Luna importante per la missione Artemis di cui fa parte anche l’Italia

NASA conferma il telescopio volante SOFIA (Stratospheric Observatory for Infrared Astronomy) ha scoperto l’acqua nel cratere Clavius nella “faccia” della Luna illuminata che si vede dalla Terra.

SOFIA ha rilevato molecole d’acqua (H2O) nel Clavius ​​Crater, uno dei più grandi crateri visibili dalla Terra, situato nell’emisfero meridionale della Luna. Precedenti osservazioni della superficie della Luna hanno rilevato una qualche forma di idrogeno, ma non sono state in grado di distinguere tra l’acqua e il suo parente chimico stretto, l’idrossile (OH). 

I dati provenienti da questa posizione rivelano acqua in concentrazioni comprese tra 100 e 412 parti per milione – più o meno equivalenti a una bottiglia d’acqua da 12 once (340 gr) – intrappolata in un metro cubo di terreno sparsi sulla superficie lunare.

Nell’ambito del programma Artemis della NASA , l’agenzia è ansiosa di apprendere tutto il possibile sulla presenza di acqua sulla Luna prima di inviare la prima donna e il prossimo uomo sulla superficie lunare nel 2024 e stabilire una presenza umana sostenibile lì entro la fine del decennio.

Ricordiamo che anche l’Italia fa parte della missione spaziale Artemis.

Il contributo italiano al Programma Artemis riguarderà la fornitura di moduli abitativi per l’equipaggio, la conduzione di esperimenti e indagini scientifiche sulla superficie lunare e la fornitura di servizi di telecomunicazione attraverso risorse di superficie e costellazioni orbitali lunari.

L’acqua è una risorsa preziosa, sia per scopi scientifici che per l’uso da parte dei nostri esploratori“, ha affermato Jacob Bleacher, chief explorist scientist per Human Exploration and Operations Mission Directorate della NASA. “Se possiamo usare le risorse sulla Luna, allora possiamo trasportare meno acqua e più attrezzature per consentire nuove scoperte scientifiche“.

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SULLO SPAZIO SONO ANCHE SU FACEBOOK!



Commenta su Facebook