Messaggio di Oggi su Whatsapp, stanotte spegnete tutto: Singapore ha annunciato i raggi cosmici tenere telefoni lontani




raggi-cosmici-pericolo-per-l-uomo-messaggio-su-whatsapp-da-singaporeNuova comunicazione virale su Whatsapp, oggi, che sta intasando le comunicazioni in queste ore. Torna il pericolo dei raggi cosmici ed è panico in rete. I danni dei raggi cosmici sull’uomo.

Tranquilli è solo l’ennesima bufala lanciata via messaggio su Whatsapp. Nessun raggio cosmico stanotte lederà al vostro corpo se terrete accessi di dispositivi mobili. Una volta al mese si scatena la bufala sui raggi cosmici

Ecco il messaggio che circola oggi su Whatsapp.

URGENTE – stasera urgente alle 00:30 fino alle 3:30 assicurarsi di avere spento i telefoni cellulari, ecc. E lo mettete lontano dal corpo. la televisione di Singapore ha annunciato la notizia. Si prega di inviare questo sms ai vostri familiari e amici. stasera alle 00:30 fino alle 3:30 pianeta sarà molto alto di radiazioni.

I raggi cosmici passano vicino alla terra. si prega di spegnere i telefoni cellulari. non lasciare il dispositivo vicino al corpo, può causare danni terribili. Controllare Google e Nasa BBC. inviare questo messaggio a tutte le persone che ti interessano. Trasmettere appena ricevuto.

Per dare una spiegazione scientifica a questa ennesima bufala spieghiamo cosa sono i raggi cosmici. Wikipedia è un valido aiuto.

I raggi cosmici sono particelle energetiche provenienti dallo spazio esterno, alle quali è esposta la Terra e qualunque altro corpo celeste, nonché i satelliti e gli astronauti in orbita spaziale. La loro natura è molto varia (l’energia cinetica delle particelle dei raggi cosmici è distribuita su quattordici ordini di grandezza), così come varia è la loro origine: il Sole, le altre stelle, fenomeni energetici come novae e supernovae, fino ad oggetti remoti come i quasar.

I DANNI SULL’UOMO DEI RAGGI COSMICI.

Sulla Terrà l’uomo non corre pericolo per l’esposizione grazie alla magnetosfera terrestre.

E’ uno scudo protettivo che scherma il nostro pianeta dalle particelle cariche provenienti dal Sole e da altre sorgenti celesti.

Il problema è quando ci troviamo fuori dalla magnetosfera terrestre. Sono stati fatti degli esperimenti che hanno confermato che l’esposizione ai raggi cosmici possono procurare nell’uomo problemi cognitivi. Sembra che l’esposizione ai raggi cosmici danneggi le sinapsi tra i neuroni, interrompendo i collegamenti tra cellule nervose. Questa analisi sono diventante molto importanti per un eventuale viaggio dell’uomo su Marte dove non è presente la magnetosfera come sulla Terra. Quindi gli astronauti sarebbero esposti ai raggi cosmici.

Questo articolo è stato scritto da Elisa BI. , autore NotizieWebLive

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SULLO SPAZIO SONO ANCHE SU FACEBOOK!



Commenta su Facebook