Punture di Zecca: cosa fare, come si tolgono, pronto soccorso




Le zecche sono vettori di diverse malattie, sia dell’uomo sia degli animali. Come combatterle e cosa fare se si viene punti.

Con la bella stagione anche i campi divento terreno fertile per la prolificazione delle zecche. Che non si depositano solo sugli animali ma anche sull’uomo. Le zecche fanno parte della famiglia degli acari. Le due principali sono: Ixodidae o “zecche dure” e Argasidae o “zecche molli”.

Sono la causa di moltissime malattie. Normalmente il morso non provoca problemi nell’uomo ma se l’anima si attacca a questo punto la rimozione deve avvenire con molta attenzione. In farmacia ci sono dei veri e propri kit per la rimozione.

Se la testa resta attaccata si può rimuovere con un ago disinfettato ma se non si è certe meglio andare al pronto soccorso. Inoltre è meglio tenere sottocchio per almeno 30 giorni la zona dove si era depositata la zecca. Se presenta rossore meglio recarsi dal medico che attuerà una terapia antibiotica.

Tra le malattie che può trasmettere la zecca c’è  il morbo di Lyme e l’encefalite da zecche. Ma per il morbo di Lyme è necessario che il batterio stia attaccato al corpo ospite almeno 48 ore per trasmettere il batterio.

 

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook