Bonduelle, spinaci surgelati allucinogeni per mandragora: una famiglia finisce all’ospedale




L’azienda si difende: “non ci sono prove”. Ma il ministero della Salute ha pubblicato un richiamo per il ritiro dai supermercati di un lotto di spinaci millefoglie surgelati Bonduelle.  “Sospetta presenza di foglie di mandragora”.

Lo scorso fine settimana un’intera famiglia di Milano si è recata in ospedale dopo aver mangiato una confezione di spinaci surgelati acquistati al supermercato. La famiglia manifestava confusione mentale e amnesia, a vari livelli gravità.

Si tratta di  padre, 60 anni,  madre di 55 e i figli di 16 e 18 anni tutti con gli stessi sintomi dopo che hanno consumato gli spinaci.

Si ipotizza che ci possa una contaminazione degli spinaci con mandragora: un erba tossica che in passato era considerata magica.

Le analisi dell’Ast (ex Asl): “i rilievi sono giudicati compatibili con la contaminazione nell’alimento originario di mandragora, erba che può infestare i campi delle coltivazioni di vegetali commestibili”.

Il lotto di spinaci ritirato dal Ministero della Salute. Il richiamo è a livello nazionale e si riferisce al lotto 15986504-7222 45M63, con data di scadenza 8/2019, confezione da 750 grammi. Si consiglia, se acquistato, di non consumare il prodotto.

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook