Sciame sismico sul Vesuvio Oggi: cosa sta accadendo sul vulcano?




Gente in strada a Napoli per la sequenza sismica iniziata questa mattina sul vulcano Vesuvio in Campania. Ultima eruzione del Vesuvio.

Cosa sta accadendo sul Vesuvio? Uno sciame sismico segnalato dall’INGV è in corso sul vulcano campano. 

La scossa più rilevante è stata registrata alle ore 11:11 del 1 dicembre 2018 con magnitudo 2 ed una profondità di 1,5 km proprio in prossimità del vulcano Vesuvio.

Ma le scosse che si sono susseguite se pur di minore entità presentano comunque un epicentro superficiale. Questo fa si che le scosse vengano avvertire distintamente dalla popolazione residente nelle zone adiacenti all’epicento del terremoto.

Fortunatamente non si registrano danni a cose o a persone.

Cosa c’è da sapere sul Vesuvio secondo l’INGV. L’ultima eruzione del Vesuvio. 

Il complesso vulcanico del Somma-Vesuvio è situato nella parte sud-orientale della Piana Campana dove svetta con un’altezza massima di 1281 m s.l.m. Esso è composto da un edificio più antico, il Somma, caratterizzato da una caldera sommitale formatasi in diverse fasi, e uno più recente, il cono del Vesuvio, cresciuto all’interno della caldera.

L’eruzione del 18 marzo 1944 è durata circa 10 giorni, ha generato colate di lava che hanno parzialmente distrutto gli abitati di Massa di Somma e San Sebastiano al Vesuvio, ed esplosioni che hanno prodotto depositi di ceneri e lapilli, distribuiti a est e a sud del vulcano.

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUI TERREMOTI SONO ANCHE SU FACEBOOK!



Commenta su Facebook