Storie Italiane giornalista aggredita in diretta nell’ex fabbrica pennicillina San Basilio (Roma)




Roberta Spinelli, inviata de Le Store Italiane, è stata aggredita in diretta da dei pusher nell’ex fabbrica di pennicillina San Basilio (Roma).

Nonostante siano stati scortati dai carabinieri durante la diretta di Storie Italiane nell’ex fabbrica pennicillina San Basilio (Roma) l’inviata, Roberta Spinelli, con l’operatore, è stata aggredita fisicamente. Per lei lanci di bottiglie e calci. 

Eleonora Daniele preoccupata per la sua inviata si agita molto. La conduttrice informa che verrà fatta una denuncia per l’aggressione. La lotta del programma è quella di documentare il degrado della zona ma anche lo stato di abbandono e di anarchia in mano ai pusher africani.

Cruciale l’intervento delle forze dell’ordine per l’uscita della giornalista incolume o quasi dallo stabile abbandonato in mano agli spacciatori. Roberta, uscita dallo stabile, ha ammesso di aver rischiato grosso.

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook