Alluvione Livorno: ritrovato il corpo di Martina Bechini, sale a 7 il numero di morti




Non ce l’ha fatta Martina Bechini trascinata via da un fiumi di detriti e acqua.

Il corpo di Martina Bechini, la 34enne dispersa a Livorno, è stato ritrovato. Il corpo è stato rinvenuto in località Tre Ponti, a 2 km dalla sua abitazione. Continuano intanto le ricerche di un altro disperso, Gianfranco Tampucci, che viveva in via D’Alò. Il numero delle vititme sale a 7 con un uomo ancora disperso.

Il marito Filippo Meschini, 30 anni, era stato invece trovato vivo a due chilometri di distanza dalla loro abitazione.  Si tenevano per mano quando la furia li ha portati via dalla loro abitazione poi la donna è scivolata dalle mani del marito. Filippi è stato ritrovata aggrappato ad un ramo in stato di ipotermia. Ha sperato fino all’ultimo anche anche Martina si fosse salvata invece arriva la notizia del ritrovamento del suo corpo. La coppia era sposata da poco pare fossero appena ritornata dal viaggio di nozze.

Filippo racconta: “Eravamo a letto. All’ improvviso l’ onda ha sfondato la finestra e ci ha trascinati via. Era impossibile resistere, impossibile muoversi. Non era acqua, era fango. Abbiamo cercato un rifugio, siamo saliti sul tetto del magazzino in giardino, ma poi è venuto giù tutto e il fiume ci ha preso. Ci siamo abbracciati forte forte. Ma non si poteva resistere. Allora le ho preso la mano, ho stretto ma ho sentito che non c’ era più“.

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook