Chi era The falling man, di Richard Drew: Foto disperazione dell’attentato Torri Gemelle




Chi era l’uomo della foto The falling man di Richard Drew? L’uomo che come gesto estremo si butta dalla Torri Gemelli in fiamme. Questa una delle foto più significative dell’11 settembre 2001.

Lo scatto di Richard Drew, The falling man, è una delle migliaia di immagini che potrete vedere all’interno del National September 11 Memorial & Museum di New York, situato sotto le due fontane costruite sulle fondamenta delle due Torri Gemelle. 

La foto mostra un uomo in camicia bianca e pantaloni neri che si getta da una delle Torri Gemelle (la torre nord) in fiamme. La foto è stata scattata alle 9:41 dell’11 settembre 2001 da Richard Drew.

Il fotografo a New York per la fashion Week, ricorda: “Ero tra la West Street and Vesey, proprio vicino il World Financial Center. Ero vicino ad una ufficiale di polizia e penso che fu lei a dire ‘Oddio, guarda!’, Alzammo lo sguardo e vedemmo molte persone che si lanciavano dal palazzo“.

Pare che furono più di 200 le persone che si gettarono dalle Torri Gemelle. Lo Chef del ristorante Windows of the World ipotizzò che The Falling Man fosse Jonathan Briley, un uomo di 43 anni che lavorava li come ingegnere audio. Pare l’uomo soffrisse di asma e potrebbe essersi sporto dalla finestra per respirare meglio e, magari, in seguito aver perso l’equilibrio. Non si sa se sia gettato per disperazione o involontariamente. E non c’è nessuna conferma ufficiale che sia realmente Jonathan Briley. 

Drew aveva vinto il Premio Pulitzer nel 1993 prima dello scatto emblema dell’11 settembre 2001 a New York.

Questo articolo è stato scritto da Elisa BI. , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook