Laura Biagiotti una vita tra moda, profumi e borse ma soprattutto il marito Gianni Cigna e la figlia Lavinia




Laura Biagiotti è morta all’Ospedale Sant’Andrea dopo un attacco cardiaco. La Biografia da Wikipedia di Laura Biagiotti.

Laura Biagiotti era stata uno dei più grandi volti della moda in Italia e nel Mondo. La sua vita nel mondo della moda inizia da giovanissima. Dato che la madre fonda il primo atelier di moda Biagiotti. 

Laura Biagiotti  BIOGRAFIA WIKIPEDIA. Firma, ancora giovanissima, la sua collezione di prêt-à-porter per Schuberth nel 1966. Collabora con Roberto Capucci e Rocco Barocco.

Nel 1972, dopo aver fondato l’omonima casa di moda, presenta, a Firenze, la sua prima collezione personale e si impone all’attenzione della stampa e dei compratori di moda per il suo stile straordinariamente femminile. La sua fama è legata soprattutto alla sua donna “bambola”, alla linea ampia delle sue creazioni, quasi danzanti attorno al corpo. Dal 1980 viveva al Castello di Marco Simone di Guidonia vicino a Roma, un monumento nazionale dell’XI secolo da lei fatto restaurare insieme al marito Gianni Cigna, deceduto nell’agosto del 1996. Muore a Roma il 26 maggio 2017 per le conseguenze di un arresto cardiaco che l’aveva colpita due giorni prima.

Lancia diversi profumi fra cui il famoso Roma, il più venduto nel mondo. I suoi abiti sono delle vere e proprie opere d’arte. Grazie al talento della figlia Lavinia la maison Biagiotti si occupa anche di costumi di scena e abiti di grandi pellicole Oscar come “La grande bellezza”.

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook