Fabio Mancini per Armani Exchange: campagna 2018 – 2019




Fabio Mancini in versione sportiva per Armani Exchange.

Fabio Mancini modello per la linea più sportiva ARMANI EXCHANGE per la nuova stagione 2018-19 scattata da David MckNight Peterson.

Fabio Mancini protagonista della nuova line sportiva Armani Exchange.

Chi è Fabio Mancini: 

Mancini comincia la carriera di modello a 23 anni, quando viene scoperto per caso per le strade di Milano. È uno dei primi modelli italiani a sfilare per Giorgio Armani ed Emporio Armani durante la sua prima stagione di debutto sulle passerelle.

Dopo molteplici presenze sulle passerelle di Giorgio Armani e Emporio Armani, debutta in passerella anche per numerosi stilisti italiani e stranieri fra i quali Dolce & Gabbana, Dolce & Gabbana Alta Sartoria, Vivienne Westwood, Dirk Bikkembergs, Marithé + François Girbaud, Ermanno Scervino, Brioni, Desigual, John Richmond ed altri ancora.

Nelle sfilate della Milan Women’s Fashion Week per la collezione primavera estate 2015 ha sfilato anche per Rocco Barocco.

Nel corso della sua carriera, non solo ha sfilato sulle passerelle di Milano, Parigi, Londra, New York. E’ stato protagonista anche di campagne pubblicitarie per Armani Jeans, Emporio Armani Underwear, Carolina Herrera.

Ma anche per Aigner, Carlo Pignatelli, Vince Camuto, Pierre Cardin, Yamamay[e L’Oréal. Ha lavoto per clienti internazionali come Philipp Plein, Liu Jo, Massimo Dutti, Roberto Cavalli e Brunello Cucinelli. E’ apparso su moltissime riviste compresa Vogue.

Nell’arco della stagione invernale autunno/inverno 2016, Mancini diventa il nuovo volto delle collezioni di biancheria intima Pierre Cardine Yamamay insieme alla modella americana Emily DiDonato, scattata dal fotografo Giovanni Gastel, oltre ad essere nuovamente riconfermato volto Armani Jeans per la collezione invernale 2016-17.

È considerato dal 2014 uno dei 25 modelli più sexy del mondo secondo l’elenco stilato dal portale di moda models.com

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook