Il giallo di Kim Jong-un: potrebbe essere già morto?




Che io sappia è già morto“, dice all’Adnkronos il professor Francesco Sisci. Ma nessuno dice niente in Corea del Nord ma sono settimane che non appare in pubblico dopo l’operazione urgente del 12 aprile.

Francesco Sisci, sinologo, professore di politica internazionale all’Università di Pechino non idea di chi possa prendere il posto di Kim Jong-un: “La sorella, Kim Yo Jong, è la candidata principale, ma è molto giovane ed è donna”. 

Come si sa la Corea del Nord non vanta certo un’informazione libera ne tanto meno l’accesso ai social… quindi non trapelerà mai nulla che il leader non voglia far sapere. Come i contagi di Covid19 dati come inesistenti per poi emergere la costruzione di un nuovo ospedale e dei focolai tenuti nascosti: a South Hwanghae e North Hamgyong . 

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook