Strage di Berlino: il coraggio dell’autista polacco, Lukasz Urban, che ha lottato per fermare gli attentatori




lukasz-urban-l-erore-polacco-che-ha-cercato-di-fermare-i-terroristi-di-berlinoLukasz Urban ha pagato con la propria vita il tentativo di deviare il tir e fermare gli attentatori. Una lotta tenace conclusasi con un colpo di pistola.

E’ stato un eroe l’autista polacco, Lukasz Urban, ha lottato per fermare il tir deviandolo e risparmiando diverse vite. Una lotta fino all’ultimo per far deviare il tir e impedire al terrorista, che lo aveva sequestrato, di mietere vittime. Era ferito ma questo non l’ha fermato ed ha cercato in ogni modo di deviare il tir, guidato dal terrorista, schivando molte persone. 

Aveva solo 37 anni, faceva il camionista da 15 anni, ha una figlia ed una moglie che lo attendevano in Polonia per Natale. Lui era già ferito da diverse coltellate ma si è aggrappato con tutte le sue forze al volante per fermare gli attentatori. Fatale un colpo di pistola da parte dell’attentatore. Sul corpo di Lukasz Urban segni di una lotta che potrebbe aver ferito anche il terrorista che ora viene cercato tra i feriti della strage di Berlino.

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook