Ryanair effetto Brexit: la Gran Bretagna potrebbe non avere più voli con l’Europa




Ryanair avverte. “Abbiamo già ridotto il nostro impegno in Uk”, dice il numero due di Ryanair, Kenny Jacobs.

Ryanair avverte che dal marzo del 2019 nessun volo da e per la Gran Bretagna. A meno che non si rimetteranno gli accordi bilaterali in scadenza con l’uscita dall’UE. 

Kenny Jacobs di Ryanair, spiega: “a nove mesi dal referendum sulla Brexit non sappiamo ancora quali saranno gli effetti sull’aviazione civile. Appare purtroppo molto chiaro il fatto che il governo di Londra non abbia un’idea sul come uscire dall’impasse e manca al momento anche un piano B. Quindi comincia a profilarsi la possibilità che nessun volo possa essere mantenuto tra l’Uk e il resto del Vecchio Continente. Ora bisogna che il governo metta al primo posto in agenda un piano specifico per l’aviazione civile“.

L’incertezza sulle norme di volo dopo le uscita dell’UE stanno facendo fare marcia indietro alla famosa compagnia irlandese che in passato ha investito molto sui voli Gran Bretagna – Europa e viceversa. Quindi ennesimo problema per l’UK che dovrà fronteggiare anche i problemi esposti da Ryanair .

Questo articolo è stato scritto da Elisa BI. , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook