Gli Eagles of death metal dopo l’inferno vogliono tornare in concerto al Bataclan”




bataclan parigi Eagles of death metal


La band Eagles of death metal ha vissuto un’inferno al Bataclan ed ha visto morire amici e fans senza poter fare nulla. 

In un’intervista raccontano: “All’inizio credevo fossero gli amplificatori ma è bastato un attimo per capire che mi sbagliavo. Appena ho capito, Jesse è venuto verso di me e ci siamo spostati a bordo palco. Poi Boot ha notato che uno degli uomini aveva finito i proiettili e stava ricaricando l’arma, per cui siamo corsi via dal palco, verso i camerini. Ma siamo dovuti scendere subito dopo, perché ci siamo accorti che c’era uno degli attentatori“.

A genitori delle vittime dicono: “Vorrei solo mettermi in ginocchio, e dire: sono a vostra disposizione. Forse è normale che non ci siano parole, forse non dovrebbero essercene. A tutti coloro che amano il rock, e anche a coloro che non lo amano, dico: unitevi a me. Sono fortunato, posso tornare a casa da mio figlio stasera. E non vedo l’ora di tornare a Parigi, vogliamo essere il primo gruppo che suonerà alla riapertura del Bataclan. I nostri amici sono venuti al Bataclan per ascoltare rock e sono morti. Io voglio tornare lì e vivere. Dobbiamo finire la tournée, perché è così che viviamo. Sta proprio qui il bello di quel che facciamo, è qualcosa che va oltre, che riguarda la condizione umana: vogliamo reclutare altra gente. Reclutarla, per prendere parte alla vita. Per essere cittadini di questa Terra“.

Questo articolo è stato scritto da Alessio Menichetti , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook