Luisa Spagnoli Fiction Biografia, Figli, Gossip, Video: dal bacio Perugina all’abbigliamento e collezioni moda




luisa spagnoli stilista ed invetrice del bacio perugia


Curiosa la storia di Luisa Spagnoli che diventa anche una fiction su Raiuno che narra la vita della nota stilista che oggi è un marchio conosciuto in tutto il mondo. Luisa Spagnoli sarà interpretata da Luisa Ranieri nella Fiction di Raiuno.  Ma sapete che Luisa Spagnoli non è nata nella moda ma nell’azienda dolciaria Perugina è lei che ha inventato il Bacio Perugina, il noto cioccolatino regalato, soprattutto, a San Valentino. Se vi chiedevate chi ha inventato il Bacio Perugina ora avete la risposta: Luisa Spagnoli.

BIOGRAFIA – Luisa Spagnoli nasce il 30 ottobre 1877 ma muore ancora nel fiore degli anni ed in piena attività a Parigi, 21 settembre 1935, a causa di un tumore alla gola.

Luisa Spagnoli si sposa a 22 anni con Annibale Spagnoli proprio con il marito inizia a produrre confetti e dolci. Nel 1907 con Francesco Buitoni, Luisa Spagnoli apre una piccola azienda con solo 15 dipendenti nel centro storico di Perugia: la Perugina. Ma con lo scoppio della Guerra Mondiale la Perugina rimane in mano solo agli Spagnoli e Luisa può contare sull’aiuto dei due figli Mario e Aldo ma anche Armando il terzo figlio entrò nell’industria di abbigliamento. 

manifesti bacio preugina di luisa spagnoliGOSSIP LUISA SPAGNOLI: Nel 1923 Luisa lascia il marito Annibale che si ritira dall’azienda di famiglia. Infatti la caparbia imprenditrice vive una storia d’amore con Giovanni Buitoni, di 14 anni più giovane e figlio del socio Francesco. La coppia non andrà mai a vivere insieme nonostante l’amore forte che li lega vivendo in riservatezza il sentimento.

IL RISPETTO E L’AUTO SOCIALE AI DIPENDENTI: Luisa Spagnoli è una delle prime imprenditrici che pensa al benessere dei suoi dipendenti e per loro arriva a fondare all’interno delle struttura di Fontivegge un asilo nido per i figli dei suoi operai.

Ma come diventa il marchio dell’abbigliamento? Dopo la fine della guerra mondiale investe su un’allevamento di conigli d’angora. La donna rispetta questi animali e decide di non ucciderli ma semplicemente pettinarli al fine di ottenere il pregiato filato d’angora. Gli animali vengono trattati con molto rispetto e la loro “pettinatura” viene fatta con amorevole cura senza maltrattare i conigli. Inizia così a creare collezioni moda di scialli, boleri e abiti. Nasce l’angora Spagnoli. 

immagini storiche e vere di luisa spagnoli fabbrica di vestiti abbigliamanto colelzione lana d angora conigliMa oltre al rispetto degli animali Luisa Spagnoli ama i suoi dipendenti al punto da creare per loro un ambiente di lavoro famigliare e rilassante crea asili e all’interno dello stabilimento di Santa Lucia aveva una piscina per i suoi operai. Per i dipendenti fa costruire casette a schiera ed organizza balli, partite di calcio, gare, feste.

Nei primi anni 40 la situazione economica era difficile e molti non avevano neppure i soldi per comprarsi abiti per il freddo inverno ma gli Spagnoli regalarono ai loro operai per Natale maglie, calze e lana per un valore di 4.000 lire, all’epoca era una cifra da capogiro!

Luisa si ammala con il compagno si trasferisce a Parigi lasciando in mano ai figli l’azienda. Non tornerà nella sua azienda e neppure conoscerà mai il decollo di quel piccolo progetto del campo dell’abbigliamento. Oggi Luisa Spagnoli è molto di più di un brand di qualità ma rappresenta anche l’umanità di una donna che è cresciuta rispettando ed amando i suoi dipendenti: un esempio quasi utopistico ai tempi nostri.

Questo articolo è stato scritto da Elisa BI. , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook