Ora esatta: torna l’ora legale quando e dove




ora legale quando e dove viene appplicata


Nella notte tra il 28 ed il 29 marzo 2015 torna l’ora legale e dovremmo tutti spostare l’orologio avanti di un’ora. Le ore di giorno aumentano dopo l’equinozio di Primavera e torna l’ora legale. Quindi tutti a sintonizzare gli orologi con l’ora esatta alle 2:00 del 29 marzo 2015. 

Ma perchè viene applicata l’ora legale o l’ora solare? Perchè si cambia l’ora? Da cosa nasce questo cambio dell’ora che avviene in marzo ed in ottobre? Ma l’ora legale viene usata solo in Italia? Ecco le risposte. 

Nel 1784, Benjamin Franklin pubblicò un’idea sul quotidiano francese Journal de Paris per risparmiare energia. Ma nonostante le valide osservazioni fu snobbata. Ma nel 1907, l’idea venne ripresa dal costruttore inglese William Willett, e questa volta trovò terreno fertile nel quadro delle esigenze economiche provocate dalla Prima guerra mondiale. Nel 1916 la Camera dei Comuni di Londra approvò la British Summer Time, che implicava lo spostamento delle lancette un’ora in avanti durante l’estate. Molti paesi imitarono la Gran Bretagna in quanto in tempo di guerra il risparmio energetico era una priorità.

Dal 1996 tutti i paesi dell’Unione europea compresi la Svizzera e i paesi dell’est Europa  adottano lo stesso calendario per l’ora legale e solare. Fino all’ottobre 2011 anche la Russia seguiva questo calendario ma poi è passata a sperimentare l’ora legale permanente, arrivando infine a ripristinare l’ora solare quale orario di riferimento per tutto l’anno.

La scelta di effettuare il cambio nella prima fascia della domenica, cioè nella notte tra sabato e domenica dell’ultima domenica di marzo e di ottobre, è per evitare problemi con i mezzi di trasporto che in quella fascia sono meno frequenti. In ogni zona d’Europa il cambio avviene in ore diverse: fra le 2 e le 3 nell’Europa centrale, fra l’una e le 2 in Gran Bretagna e in Portogallo, e fra le 3 e le 4 in Grecia.

 

Questo articolo è stato scritto da Ruben Dutti , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook