La dieta dell’acqua: perdere peso con un bicchiere d’acqua




La dieta dell'acqua: perdere peso con un bicchiere d'acqua


La prova costume è nella testa di molti con l’avvicinarsi dell’estate così si cercano diete miracolose per perdere peso in poco tempo. Ma presto e bene non conviene, soprattutto, per la salute. Così in molti si affidano alla dieta dell’acqua in fin dei conti bere fa bene, soprattutto, con l’avvicinarsi della bella stagione. 

La dieta dell’acqua garantisce una perdita di peso importante con il minimo sforzo anche se va abbinata ad una sana alimentazione e naturalmente ad una costante attività fisica. Inoltre dovrebbe aiutare anche a combattere la temuta cellulite grazie all’azione drenante. Sarà davvero miracolosa?

Ecco in cosa consiste la dieta dell’acqua. Bisogna bere in aggiunta alla solita bevanda dei pasti 8 bicchieri d’acqua da bere prima della colazione, del pranzo, delle merende e della cena, tutto nell’arco della giornata. In teoria la presenza di liquido nello stomaco prima di un pasto aiuta a raggiungere il senso di sazietà rapidamente limitando l’introduzione di cibo ed attiva il meccanismo metabolico chiamato termogenesi che aiuta a dimagrire.

Questo secondo quanto rivelato nel libro “La dieta dell’acqua” edito da Salani del professor Nicola Sorrentino, specialista in Scienza dell’alimentazione dietetica e docente all’Istituto di Idrologia medica dell’Università di Pavia  e di con Paola Gambino, medico termale.

Questo articolo è stato scritto da Maurizio Coletta , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook