Dario Nuzzo indaga sui misteri della Chiesa a Mistero su Italia 1




dario nuzzo mistero


Lunedì 14 Dicembre, in prima serata, inizia Mistero Adventure, la nuova edizione del seguitissimo programma di Italia 1. Giunto con successo alla nona edizione, anche quest’anno non ci farà di certo mancare numerose novità, a partire proprio dai nuovissimi conduttori Fabio Troiano e Laura Torrisi, oltre i già noti indagatori del Mistero, Daniele Bossari ed Elenoire Casalegno. Tra le sorprese di questa nuova stagione, una rubrica speciale che ha Roma ed il Vaticano come luogo d’indagine di misteri occulti, tra fede e superstizione. Conosciamo allora Dario Nuzzo, new entry del programma, in un’intervista tra rivelazioni e curiosità…

1. Con Mistero Adventure si aggiunge un nuovo tassello alla tua attività televisiva di autore ed ora anche conduttore di una speciale rubrica. Ci racconti quest’evoluzione?

“Ho mosso i miei primi passi nelle tv locali di Salerno, dove sono nato, per poi crescere al Giffoni Film Festival, il festival cinematografico per ragazzi più famoso al mondo e condurre la fortunata trasmissione televisiva Mukko Pallino. Da qui poi la collaborazione con quella che è la rete generalista, che da sempre è orientata ai giovani, Italia 1, in cui ho avuto la possibilità di conoscere delle persone che mi hanno insegnato davvero tanto. Dopo aver collaborato, infatti, dietro le quinte, alla settima ed ottava edizione di Wild Oltrenatura, ho avuto la fortuna di conoscere Claudio Cavalli ed il privilegio di creare proprio con lui questa “particolare indagine”. Grazie ancora Claudio, sono convinto che anche da lassù continuerai a fare il tifo…”

2. Cosa bisogna aspettarsi da questa nuova rubrica sui Misteri di Roma e del Vaticano ed in che modo credi la fede possa legarsi al Mistero?

Questo filone non è mai stato affrontato all’interno del programma e, personalmente, credo riesca a creare un equilibrio ideale tra l’aspetto documentarista (storia, leggenda, arte) ed il carattere soprannaturale della trasmissione. Ci siamo concentrati su Roma, Città Aeterna, ma tutta Italia è disseminata di reliquie, storie, leggende e misteri che si perdono nella tradizione.”

3. Gli argomenti trattati nelle tue rubriche come s’inquadrano in questo particolare clima di “ritorno alla fede” tanto auspicato da Papa Francesco ed il recente inizio del Giubileo?

“Paralleli di questo tipo sono senz’altro eccessivi, sicuramente il carisma di Papa Francesco, per fortuna, ha riacceso la speranza e la voglia di credere in molte persone. Credere è un atto di fede… Ciò che abbiamo voluto immaginare, in questi brevi speciali, è semplicemente un invito a volersi porre delle domande che spesso e ben volentieri trovano però risposte certe solo nella fede.”

4. Oltre Mistero, quali sono i tuoi impegni attuali?

Innanzitutto Ugo, il mio labrador di tre mesi che ti assicuro mi da già un gran bel da fare, ahahahah! Scherzi a parte, continuo la mia collaborazione con il Gruppo Mediaset e scrivo per le riviste OGGI e Focus Junior di lifestyle, scienza e curiosità. Per il resto da buon terrone scaramantico, incrocio le dita, ma spero presto didarti, a brevissimo, qualche buona nuova…”. 

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook