Gli Uffizi di Firenze restano chiusi riaprono domani: rimborso biglietti e opere al sicuro





Gli Uffizi riaprono alle 8 di domani. Restano chiusi per salvaguardare le opere per il problema acqua nell’impianto di condizionamento.

Gli Uffizi non riaprono alle 15 ma restano chiusi fino a domani alle ore 8 del mattino (5 agosto 2017). L’impianto di condizionamento funziona, fa sapere il direttore degli Uffizi di Firenze, Eike Dieter Schmidt. 

Il problema dell’impianto sarebbe legato al baso livello di acqua nell’Arno. Acqua utilizzata dall’impianto di condizionamento industriale degli Uffizi per mantenere costante la temperatura all’intero.

Il caldo estremo, ricordiamo i 50 gradi di oggi a Firenze, richiede un maggiore sforzo dell’impianto che non è supportato da una sufficiente quantità di acqua. Di conseguenza non può abbassare la temperatura a causa del calore introdotto dall’afflusso di turisti all’interno della galleria ma può solo mantenere la temperatura costante se chiuso al pubblico. Quindi le opere sono salvaguardate dal condizionamento che non è gusto ma ha solo problemi di refrigeramento per la scarsità d’acqua. Il pompe verranno rifornite in serata con acqua trasportata da cisterne im modo da garantire nei prossimi giorni un refrigeramento idoneo al caldo record.

In questo momento lunghe file fuori dalla biglietteria per il rimborso del ticket d’ingresso e la sostituzione in altra data.

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook