Civita di Bagnoregio (VT) come arrivare, dove si trova, cosa vedere




citiva bagnoregio


La città che muore o città fantasma: Civita di Bagnoregio tra Umbria e Lazio vicino ad Orvieto.

Civita Bagnoregio è un piccolo borgo medievale che essendo costruito su un colle composto da argilla e tufo è soggetto ad erosione. Per questo il Paese viene chiamato la città che muore. 

Il Paese è molto piccolo e conta appena 10 abitanti. Diciamo che sono più le attività commerciali che le case abitate. Per raggiungerlo bisogna percorrere un ponte pedonale lungo 300mt con una salita abbastanza verticale. E’ raggiungibile unicamente a piedi tramite il ponte. Gli abitanti per rendere più agevole il percorso sono muniti di scooter e veicoli come l’Ape della Piaggio. Ma ai visitatori non sono concessi tali mezzi.

Dove si trova e come arrivare a Civita di Bagnoregio? Il paese che muore si trova in provincia di Viterbo è fa parte del comune di Bagnoregio. Le uscite dell’A1 consigliate sono: Orte, se venite da Sud, e Orvieto, se venite da Nord.

Cosa Vedere A CIVITA DI BAGNOREGIO – La Chiesa di San Donato con il suo Crocifisso. Ammirare il portone d’ingresso  testimonianza degli edifici medievali dell’antica Civita. Sulla porta ci sono due leoni che tengono tra le zampe una testa umana, a ricordo di una rivolta popolare degli abitanti di Civita contro la famiglia orvietana dei Monaldeschi. Un museo 3D etrusco caratterizzato da grandi cartelloni con la storia e gli antichi manufatti (ingresso a offerta minimo 1 euro). Sotterranei e Grotte dell’antica Civitas, oggi un piccolo museo dell’arte contadina con un frantoio ed una camera da letto contadina (ingresso 1 euro).  Museo Geologico e delle Frane (ingresso offerta minimo 1 euro). C’ anche un orto botanico che però per accedervi dovete fare un acquisto obbligatorio oppure un’offerta.

civitaCOME ARRIVARE A CIVITA DI BAGNOREGIO –

Dal sud Italia si percorre l’autostrada A1 e si esce a Orte. Si prende la SS675 in direzione di SP Acquarossa/Str. Pian del Cerro aViterbo. Si esce all’uscita di Bagnaia-Montefiascone. Poi si prende la Str. Teverina/SP5 in direzione di Bagnoregio. Poi proseguire per Civita.

Dal Nord si consiglia l’uscita di Orvieto sulla A1. Si continua sulla Strada Statale 205/SS205 per Bagnoregio. A Baschi Scalo TR si prende la Strada Provinciale 98/SP98 seguendo sempre per Bagnoregio. Una volta a Bagnoregio continuare per Civita. 

Pare che il parcheggio sotto il ponte al momento si riservato ai residenti, ai dipendenti e commercianti delle attività di Civita Bagnoregio e ai clienti delle strutture alberghiere. Quindi il punto più vicino dove parcheggiare la vostra auto è via Bonaventura Tecchi n 11 vicino al Cafè Belvedere. Ma durante le manifestazioni come il Palio ed il Presepe o le feste all’interno di Civita vi fanno lasciare le auto nel centro di Bagnoregio. Da li parte una navetta che vi porta fino al ponte. 

In Treno: Le stazioni ferroviarie dove si può fare scalo per Bagnoregio sono due: Viterbo ed Orvieto, da dove si possono prendere gli autobus delle linee COTRAL per raggiungere Bagnoregio.

In Aereo. si consiglia l’aeroporto di  Roma Fiumicino. Treno express per Termini. Da Roma Termini treno per Orvieto. Poi bus per Bagnoregio.

CONSIGLI SUL LOOK E RISTORANTI: scarpe comode assolutamente. Magari vestitevi a strati per la mezza stagione. Un foulard anche in estate per le giornate ventose e da indossare dopo la camminata per arrivarvi. Ho visto gente con i tacchi e mi sono chiesta. “perchè? Io ho le vesciche con le scarpe da ginnastica!!“. Portatevi una bottiglia d’acqua soprattutto in estate anche se ci sono diversi locali e bar a Cività. I prezzi dei ristoranti sono in media di 10 euro per un primo piatto. Un caffè al primo bar costa 1 euro. I bar erano molto affollati dai turisti quindi immagino che i prezzi siano nella media.

Questo articolo è stato scritto da Elisa BI. , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook