Winnie the Pooh censurato in Cina: il motivo coinvolge presidente Xi Jinping




La censura in Cina coinvolge anche l’orsetto più amato dai bambini “Winnie The Pooh”.

Perchè la Cina ha censurato Winnie The Pooh? Non per un messaggio subliminale ma per una somiglianza esplicita non ufficializzata. 

A quanto pare la colpa, del oresetto che ama il miele, è la somiglianza con il presidente cinese, Xi Jinping, che è diventata motivo di ironia sui social. Così la Cina corre ai ripari.

Nessuno comunicato ufficiale però da parte della Cina con la motivazione della censura di Winnie The Pooh. Ma tutti sanno! Soprattutto perchè sui motori di ricerca cinese non appare più l’associazione Xi Jinping con la parola Winnie The Pooh.

Ma se in Cina la censura ha messo a tacere gli irriverente nel resto del mondo questa decisione ha reso noto a tutti la somiglianza… anche chi non conosceva questo connubio: Xi Jinping con Winnie The Pooh. 

Questo articolo è stato scritto da Elisa BI. , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook