Alioscia Mussi make up elegante per il giorno della laurea a Detto Fatto




I prodotti usati da Alioscia Mussi per il make up elegante e perfetto per il giorno della laurea a Detto Fatto.

Alioscia Mussi, il tutor di make up di Detto Fatto, si cimenta in una nuova sfida per soddisfare la richiesta di una studentessa, Chiara, che si sta per laureare. Chiara ha come icona di stile proprio la bellissima conduttrice di Detto Fatto, Caterina Balivo.

Il make up artist, Alioscia Mussi, ha studiato due look per Chiara, la bellissima studentessa che ha partecipato anche a Miss Italia. Un primo make up con delle elegantissime labbra rosse ed un secondo trucco che punta sugli occhi con una palpebra piena. Come sapete Alisocia non può rivelare il marchio dei prodotti in tv durante la puntata di Detto Fatto per ragioni commerciali.

Ma, oltre a riassumervi la tecnica rivelata dal bravissimo truccatore, vi svelo anche i prodotti usati da Alioscia Mussi per questi meravigliosi make up per il giorno della laurea.

BASE – In entrambi i make up ha utilizzato un fondotinta in mousse per rendere omogenea la grana della pelle. Questo fondotinta risulta leggermente coprente. Mimetizza le imperfezioni ed i pori dilatati della pelle. Un fondotinta che opacizza la pelle senza toglierle luminosità e risultare fastidioso ma che garantisce una lunga tenuta. Si tratta del Diorskin Forever Perfect Mousse. 

PRIMO MAKE UP LABBRA ROSSE by Alioscia Mussi.

Nel primo make up con labbra rosse, Alioscia, ha definito lo sguardo con una sottile linea di eyeliner mentre le sopracciglia sono rimaste naturali. Base opacizzanta e definita senza creare un effetto “cerone” ma naturale.

SECONDO MAKE UP –  Trucco a palpebra piena.  

Alioscia ha definito le sopracciglia con una matita ed un ombretto dando loro una forma. Sugli occhi ha usato una matita nera della Dior. Applicata trattini per evitare che se si formino delle righe nette ma si crei una sfumatura graduale ma omogenea. Ha sfumato la matita nera con un pennello piatto su tutta palpebra mobile.

Poi ha definito lo sguardo usando la palette di ombretti della Dior5 COULEURS.

Ha applicato su tutta la palpebra mobile un ombretto color malva che è un colore di transizione per la sfumatura grafica che farà successivamente con un ombretto più scuro. L’ombretto più scuro, un testa di moro satinato, è stato applicato con un pennello più grande fino all’incavo dell’occhio creando un effetto grafico.

Poi con il pennello da sfumatura (sfumino) applica un colore di transizione caldo. Il colore caldo si applica puntando il pennello da sfumatura nell’incavo dell’occhio. Questa applicazione va lavorata bene (come si dice in gergo) e serve a dare profondità all’occhio ed esaltare quindi lo sguardo. Il colore va applicato poco alla volta e sfumando bene.

Con un pennello piatto grande dà un inclinazione all’occhio applicando dell’illuminate sul bordo esterno dell’occhio. Questa operazione permette di alzare lo sguardo e definisce meglio il trucco-occhi. Se l’illuminate è molto chiaro si tampona con le dita per renderlo omogeneo con la base del viso.

Labbra nude con un rossetto liquido rosato: DIOR Rouge Dior Liquid. 

Questo articolo è stato scritto da Elisa BI. , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook