Su Twitter nasce #aboliamoqualcosa dopo la campagna elettorali di Salvini PD e M5S




Salvini:
aboliamo l’obbligo dei vaccini. Di Maio: aboliamo almeno 400 leggi inutili. Renzi: aboliamo il canone Rai. Ed inizia così la campagna dell’aboliamo che diventa un motivo di scherno su Twitter con l’hashtag #aboliamo qualcosa in tendenza.

La campagna elettorale dell’aboliamo questa sembra essere la parola d’ordine dei partiti con l’inizio delle proposte “acchiappa voti”! Renzi tra le molte proposte propone di alzare il limite pubblicitario della Rai ed abolire il canone Rai. Canone che lo stesso Renzi ha inserito nella bolletta dell’energia elettrica: “perche tutti lo devono pagare per avere una rata più bassa”. 

Salvini vuole abolire l’obbligo dei vaccini e dal canto suo il ministro della salute Lorenzin “non si gioca con la salute delle persone“. E continua con un programma elettorale basato sull’aboliamo: va abolita la legge Fornero. Legge firmata anche da Giorgia Meloni.

Poi Berlusconi critica il job act voluto da Renzi. Legge che ha incrementato, secondo i dati istat, il lavoro anche se con meno posti fissi. Mentre Di Maio è fortemente convinto che almeno 400 leggi andrebbero abolite per rendere più veloce la burocrazia. E continua “aboliremo il finanziamento pubblico ai giornali”.

E così su Twitter nasce l’hashtag #aboliamoqualcosa! Ed i politici ancora una volta diventano una barzelletta con le loro campagne ritenute ridicole dal popolo della rete. E’ la campagna del distruggiamo non del creiamo… facciamoci due domande prima di andare a votare!

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook