Sciopero benzinai dal 3 al 5 marzo 2015




Sciopero dei benzinai


SCIOPERO DEI BENZINAI – Manca poco più di un ora, oramai, all’inizio dello sciopero dei benzinai che potrebbe creare diversi problemi sulla rete autostradale italiana.

Lo sciopero, indetto da Fegica Cisl, Ansia Confcommercio e Faib Confesercenti, interesserà la rete autostradale italiana ed entrerà in vigore a partire dalle ore 22:00 di oggi, martedì 3 marzo 2015, fino alle ore 22:00 di giovedì 6 marzo 2015.

Nella nota diffusa dalle tre sigle, viene evidenziata l’ “ormai inevitabile per l’assoluta inerzia dei Ministeri dei Trasporti e dello sviluppo economico che hanno deciso di lasciare cadere nel vuoto ogni sollecitazione al confronto. Un atteggiamento che tenta inutilmente di dissimulare la difesa strenua dei privilegi e delle ingentissime rendite di posizione delle potenti società concessionarie che continuano ad incassare ogni tipo di favore: dagli aumenti sistematici dei pedaggi e delle tariffe; ai prolungamenti ultra decennali dei contratti di concessione; passando per gli atti di indirizzo governativi sulla gestione dei servizi offerti in autostrada utili solo ad aumentare royalty e prezzi dei carburanti ed a comprimere ogni livello di servizio da offrire ai consumatori ed agli automobilisti“.

Secondo quanto previsto, l’Autorità di garanzia per gli scioperi ha ricordato che per tutta la durata dovrà essere comunque garantito il servizio minimo che prevede il mantenimento del servizio, in orario di apertura, di almeno una stazione di servizio ogni 100 chilometri.

Questo articolo è stato scritto da Alessio Menichetti , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook