Madia: pensionamento obbligatorio per ricambio generazionale




repubblica italiana


Marianna Madia, ministro della pubblica amministrazione, ha firmato la circolare sulla soppressione del trattenimento in servizio e sulla nuova disciplina della risoluzione unilaterale: pensionamento obbligatorio. 

Nella pubblica amministrazione chi ha raggiunto i requisiti per il pensionamento dovrà andare in pensione. La risoluzione del rapporto di lavoro “obbligatoria, per coloro che hanno maturato i requisiti per la pensione di vecchiaia ovvero il diritto alla pensione anticipata, avendo raggiunto l’età limite ordinamentale“. La data limite per l’efficacia dei trattenimenti in servizio, seppure ancora non disposti, per i magistrati ordinari, amministrativi, contabili e militari è il 31 dicembre 2015, data oltre la quale coloro che ne stiano fruendo devono essere collocati a riposo. Per tali categorie di personale, pertanto, è ancora possibile disporre il trattenimento, che non potrà avere durata tale da superare la predetta data”. 

Questo articolo è stato scritto da Denny Cannacioli , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook