Capodanno a Milano: ordinanze e divieti




milano piazza duomo capodanno


CAPODANNO A MILANO – Il capodanno si sta avvicinando ma tutti i milanesi, e tutti i turisti che intenderanno passare il capodanno a Milano, dovranno sottostare alle ordinanze locali che introducono divieti e sanzioni per i più indisciplinati.

Innanzitutto partiamo dai tradizionali “botti”. Eh si… i botti in ogni loro forma (botti, razzi, fuochi artificiali e giochi pirotecnici di qualsiasi tipo) sono vietati fino al primo giorno del 2015 ed i trasgressori potrebbero essere puniti con una sanzione che può variare da 25€ fino ad un massimo di 500€. L’ordinanza giustifica questo divieto sia per quanto riguarda la possibilità che i botti possano contribuire all’innalzamento dello smog ma estende il fine alla tutela del “benessere e la salute delle persone e degli animali“.

Una seconda ordinanza del sindaco, legata alla zona di piazza Duomo e della Galleria, dalle ore 15 del 31 dicembre 2014 fino alle 01.00 del 01 gennaio 2015 vieta la vendita e l’utilizzo di qualsiasi contenitore di vetro oltre, ovviamente, all’utilizzo di giochi pirotecnici di qualsiasi natura. Anche in questo caso le sanzioni per i trasgressori variano da 25€ fino ad un massimo di 500€.

Un capodanno tra sanzioni e restrizioni quello dei milanesi ma, secondo le intenzioni del sindaco, ciò ha come scopo la tutela di persone ed animali e la sicurezza durante il concerto di Capodanno.

Questo articolo è stato scritto da Maria Grazia Azzuffi , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook