Monte Argentario: comandante della polizia municipale uccide il figlio poi si suicida




Porto Santo Stefano (Provincia di Grosseto): comandate della polizia municipale del Monte Argentario uccide il figlio poi si suicida.

Loredana Busonero, guidava la polizia municipale di Monte Argentario, ma questa mattina intorno alle 7:20, forse in preda ad un raptus, ha sparato al figlio 17enne Francesco Maria. Poi ha rivolto la pistola verso se stessa ed ha premuto il grilletto appoggiando l’arma sulla sua tempia. 

Il figlio di Loredana è stato portato in ospedale in fin di vita. Successivamente è morto. Per la donna non c’è stato nulla da fare è morta sul colpo. Non sono ancora state chiarite le dinamiche che hanno portato una madre ad uccidere il proprio figlio. E non sono trapelata, al momento, indiscrezioni sul loro rapporto.

La donna era stata sposata con Marco Visconti, già sindaco del comune di Monte Argentario, scomparso lo scorso anno per un’emorragia celebrale. Francesco a dire dei vicini era un ragazzo modello: andava bene a scuola, era molto educato e mite.

Cosa può aver scatenato la follia in Loredana Busonero?

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook