E’ morto Umberto Eco: citazioni, biografia, vita privata e Il nome della rosa




umberto eco biografia vita privata moglie citazioni  il pendolo di foucault biografia breve  contatti semiotica apocalittici e integrati come si fa una tesi di laurea  opera aperta


E’ morto Umberto Eco, lo scrittore e filosofo aveva 84 anni. 

BIOGRAFIA E VITA PRIVATA: Umberto Eco nacque ad Alessandria, 5 gennaio 1932. Nel 1988 ha fondato il Dipartimento della Comunicazione dell’Università di San Marino. Dal 2008 è professore emerito e presidente della Scuola Superiore di Studi Umanistici dell’Università di Bologna. Umberto Eco è sposato dal 1962 con Renate Ramge. La moglie di Umberto Eco è nata nel 1935 ed è un’accademica e scrittrice tedesca naturalizzata italiana.

OPERE: Il nome della rosa, Milano, Bompiani, 1980. Un giallo di ambientazione medievale, vincitore del Premio Strega nel 1981, finalista del Edgar Award nel 1984.  E’ diventato una film diretto dal regista francese Jean-Jacques Annaud, con Sean Connery e Christian Slater nel 1986.
Il pendolo di Foucault, Milano, Bompiani, 1988. Trama: Complotti, esoterismo e magia in un contesto ambientato ai giorni nostri. L’isola del giorno primaBaudolino, La misteriosa fiamma della regina LoanaIl cimitero di Praga.

Citazioni Umberto Eco: 

“Per non apparire sciocco dopo, rinuncio ad apparire astuto ora. Lasciami pensare sino a domani, almeno”.
“Come non cadere in ginocchio davanti l’altare della certezza”

“Scrivere un libro senza preoccuparsi della sua sopravvivenza sarebbe da imbecilli”.

“La scienza ha di quelle soluzioni che, se uno non si affretta a immaginarle per malvagità e malizia, saranno ben presto immaginate da qualcuno, e sul serio, e senza malizia la cacopedia ha il fine, santamente ignobile, di porre freni all’immaginazione umana e di mandare a vuoto numerosi futuri concorsi a cattedre universitarie”.

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook