Valeria Solesin: chi era la ragazza che ha perso la vita al Bataclan di Parigi?




valeria solesin vita privata curriculum chi era cosa faceva parigi bataclan chi era


ULTIME NOTIZIE DA PARIGI – Valeria Solesin era una giovane studentessa veneziana divisa tra la Sorbona e il volontariato. Un curriculum invidiabile quello di Valeria Solesin: una ragazza esempio per tanti giovani per la sua attenzione verso i meno fortunati. 

Era stata una volontaria di Emergency e a Parigi si occupava anche dei senza tetto. Speciale il ricordo di Gino Strada. La madre distrutta intervistata da Sky trattine le lacrime perchè vuole mostrarsi composta per omaggiare il ricordo della figlia che ha definito come una “donna speciale.. mancherà a noi ma mancherà anche all’Italia“.

Valeria Solesin stava studiando Demografia all’Università Sorbona di Parigi  e si era laureata a Trento con una tesi sulle madri lavoratrici. Si trovava a Parigi per svolgere un dottorato e viveva con il fidanzato Andrea Ravagnani nella città francese.

Avevano deciso di concedersi una serata tra amici nello svago di un concerto al Bataclan. Con Valeria il fidanzato Andrea Ravagnani, la sorella di lui, Chiara e il suo fidanzato Stefano Peretti. Nella folla dopo gli spari hanno perso Valeria disperato il tentativo di ritrovarla fino alla triste notizia della sua morte.

 

Questo articolo è stato scritto da Elisa BI. , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook