Reggio Calabria: 17enne uccide la madre le aveva tolto Pc e Smartphone




ragazza di roma violentata ultime notizieIncredibile vicenda a Reggio Calabria dove un’infermiera è stata uccisa dalla figlia per un futile motivo legato all’educazione della 17enne. 

Sembra che in seguito ai pessimi voto scolastici l’infermiera di 44 anni avesse tolto alla figlia lo smartphone ma le aveva vietato anche l’utilizzo del pc dato che passava la maggior parte del suo tempo suoi social invece di studiare. La ragazza secondo gli inquirenti avrebbe agito a sangue freddo e premeditazione con un colpo d’arma da fuoco alla tempia. Custodia cautelare per la 17enne che aveva avvisato lo zio dicendo che qualcuno aveva sparato alla madre ma il suo racconto non ha convinto fin da subito gli inquirenti che l’hanno interrogata più volte al fine di farla crollare.

Questo articolo è stato scritto da Denny Cannacioli , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook