Cenerentola Film con Lily James e Richard Madden – Recensione




cenerentola il film recensione e curosita


Cenerentola è il nuovo film ispirato alla fiaba che la Diseny nel 1950 portò al cinema in versione cartone animato. E’ stato il film più visto in questa settimana nei cinema italiani. I due protagonisti sono l’inglese Lily James, che veste i panni della gentile e coraggiosa Cenerentola, e Richard Madden, l’affascinate principe azzurro. Il film è stato diretto da Kenneth BranaghCate Blanchett è un’elegante ma perfida matrigna veramente superba in questo ruolo. 

Le scenografie sono qualcosa di magico rispecchiano l’atmosfera che tutti i bambini, che conoscono questa nota favola, si immaginano. Naturalmente sono merito del made in Italy ovvero dei premi Oscar Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo che hanno realizzato dei set per la casa di Ella, gli esterni del Palazzo Reale e la grande sala da ballo del castello ispirandosi allo stile barocco. cenerentola fiaba film fratelli grimmI lampadari sono stati realizzati a Venezia e le candele sono vere e sono state accese manualmente. “Il palazzo doveva essere magico, dunque ho studiato molta architettura francese, come il Louvre, il Palais Opera e l’Hotel de Soubise, tutti luoghi provvisti di grandi scalinate”, afferma Ferretti. “Siamo partiti dalla scalinata e poi abbiamo creato tutto il resto, compresa l’entrata principale con il suo grande arco e le sue fontane interni” ha detto Ferretti. Infatti, il palazzo reale visto da fuori assomiglia molto all’esterno del Louvre mentre gli interni sono degni del lusso del Re Sole.cenerentola la matrigna e la sorellastra anastasia

L’atmosfera di questo film è magica sembra di tornare bambini. Si viene catapultati in un mondo magico. Le 5.000 candele a olio, ciascuna delle quali doveva essere accesa manualmente, hanno fatto il loro dovere rendendo l’atmosfera quasi surreale.

Lily James è la Cenerentola che un po’ tutti abbiamo immaginato: fisicamente bellissima ma vera e naturale non artefatta. Una principessa composta, che esprime gioia e dolore senza essere eccessiva anche di fronte alla perdita di un genitore. La morte viene mostrata al pubblico senza filtri mettendo in primo piano la sofferenza della perdita ma anche il coraggio di sopravvivere alle avversità. Questo film, infatti, è anche molto commovente: una lacrime potrebbe scendere nonostante si conosca bene la storia. Nel libro e nel cartone animato si sorvola sull’aspetto “sofferenza”. Nel film la sofferenza rende più incisivo il messaggio del coraggio e della forza di andare avanti anche di fronte alle avversità della vita. cenerentola vestito e scapetta swarovski

Non può piovere per sempre” prendendo in prestito la frase di un altro grande film meno fiabesco è più dark, Il Corvo.  Gli abiti sono una vera e propria opera d’arte. I vestiti delle sorellastre per il gran ballo hanno un sapore infantile e molto “egocentrico” che rappresenta pienamente la personalità delle due sorellastre di Cenerentola. Per Cenerentola abiti pastello dal rosa all’azzurro per dare un ritratto “acqua e sapone” anche se Lily James è già di suo molto naturale ma allo stesso tempo raffinata. L’abito di Cenerentola per il gran ballo è qualcosa di magnifico tutte le bambine inizieranno a preferire l’azzurro al più comune rosa.

I vestiti del film Cenerentola sono stati realizzati da Annamode, sartoria romana voluta proprio dalla stilista e costumista Sandy Powell, che ha disegnato gli abiti della protagonista Lily James e la matrigna Cate Blanchett. La scarpetta di cristallo di Cenerentola è stata realizzata da Swarovski, ma al piede di Cenerentola è stata ricreata al computer, sul modello creato da Swarovski, perchè era impossibile indossarla. Un film magico come la notte delle stelle cadenti in cui viene spontaneo sognare.

 

Pubblicazione di Cenerentola.
Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook